Willis Towers Watson, Corrado Zana è il nuovo responsabile cyber risk per l’Europa

Corrado Zana Imc

Corrado Zana Imc

Willis Towers Watson (WTW) – società multinazionale di consulenza, brokeraggio e soluzioni per le aziende – ha annunciato la nomina di Corrado Zana (nella foto) a responsabile per l’Europa per il cyber risk. Zana, che opererà da Milano e risponderà ad Anthony Dagostino, Global Head of Cyber Risk di WTW, “sarà responsabile di sviluppare in maniera integrata l’approccio di WTW al cyber risk in tutta Europa”. In questa nuova funzione appositamente creata – si legge in una nota – Zana “supporterà i clienti della società a mettere in atto le migliori strategie e soluzioni per affrontare i rischi derivanti dal cyber risk sia in ambito risorse umane che corporate”.

La nomina di Zana, spiegano da WTW, si inserisce nel processo messo in atto a livello globale dal Gruppo e volto a incrementare “le attività di business legate al cyber risk e a sviluppare soluzioni end-to-end nei settori Human Capital, quantificazione del rischio e consulenza tecnologica”.

“Corrado possiede quell’efficace mix di esperienza, dinamismo e leadership ideale per questo ruolo, che è di fondamentale importanza per rafforzare la nostra offerta cyber risk a livello globale. Ha una grande competenza tecnica unita a una forte comprensione delle soluzioni e strategie di trasferimento assicurativo del rischio – ha commentato Dagostino –. Il cybercrime è una priorità che interessa ormai i consigli di amministrazione e che colpisce tutti i settori di business e rappresenta per l’economia globale un costo di circa 400 miliardi di dollari all’anno. Il nostro obiettivo e aiutare i clienti a trovare la soluzione migliore per prevenirlo e mitigarlo”.

Zana vanta una significativa esperienza nella gestione dei rischi e ha lavorato per più di venti anni in aziende del settore assicurativo e delle telecomunicazioni, come Zurich, Nokia e Marsh. Per quest’ultima è stato Business Resilience Leader per l’area CEMEA (Europa Continentale, Medio Oriente e Africa). È inoltre presidente e fondatore di BCManager, l’Associazione italiana dei Business Continuity manager e commissioner del Disaster Recovery Institute International.

“E’ molto stimolante entrare a far parte di una società internazionale impegnata a contrastare le minacce derivanti dal cyber risk in maniera così diversificata con approcci e soluzioni innovative – ha affermato il nuovo responsabile cyber risk per l’Europa di WTW –. La gran parte degli incidenti cyber sono il risultato del comportamento dei dipendenti e quindi, oltre a investire su tecnologia e soluzioni di trasferimento dei rischi, è fondamentale comprendere appieno la struttura organizzativa, la gestione dei talenti e in generale la cultura dell’azienda per mettere in atto un’adeguata strategia di valutazione e mitigazione del cyber risk”.

“I nostri clienti hanno bisogno di un approccio strategico end-to-end per ottimizzare la resilienza ai cyber risk e la loro capacità di recupero in caso di incidente – ha aggiunto Zana, che in Willis Towers Watson lavorerà a stretto contatto con Laure Zicry (Head of FINEX Cyber for Western Europe) e Nick Dussuyer (Head of Clients and Industries for Western Europe) –. È mia intenzione comprendere e gestire i loro bisogni attraverso le molteplici competenze di WTW”.

Intermedia Channel

Related posts

Top