Zurich promuove la politica dell’inclusione

Zurich (3)

Zurich (3)Attenzione per le persone, uguaglianza sociale e cultura dell’inclusione “sono elementi fondanti” della visione e dei valori di Zurich, “in linea con il codice di condotta di Gruppo, improntato al rispetto e alla valorizzazione di ciascun collaboratore”. In occasione della settimana Milano Pride 2017, la compagnia partecipa con una delegazione di dipendenti alle iniziative in programma e conferma l’impegno verso il cambiamento culturale non solo all’interno dell’azienda, ma anche all’esterno, in tutta la comunità.

Fra i progetti dedicati alla “diversity and inclusion”, che Zurich negli ultimi anni ha promosso all’interno del Gruppo, trovano posto la nascita del “network LGBT” a sostegno dell’integrazione e l’inclusione nell’ambito dell’orientamento sessuale, un programma a garanzia della parità tra uomo e donna “Women Innovation Network”, un piano a favore dell’inclusione che si concretizza come attenzione ai pregiudizi sulla diversità “WISE-Working inclusively for sustainable excellence”, con un focus particolare sulla disabilità. Grazie all’impegno nei confronti di queste tematiche, il Gruppo è tra le tre aziende italiane certificate EDGE (Economic Dividends for Gender Equality) – unica compagnia del settore assicurativo e finanziario – ed ha ricevuto quest’anno il riconoscimento del Top Employers Institute.

Zurich, “consapevole del ruolo che un Gruppo assicurativo ha nei confronti della società e delle persone, è stato anche tra le prime realtà assicurative a realizzare soluzioni e prodotti innovativi dedicati a qualunque tipo di coppia, senza alcuna preclusione (sposati, conviventi, coppie di fatto, coppie omosessuali)”. Per tutti i propri collaboratori, la compagnia offre inoltre da qualche anno l’estensione dell’assistenza sanitaria prevista dal Contratto Integrativo, del congedo matrimoniale e dei permessi per assistenza al partner, “a tutte coppie di fatto, a prescindere dal genere”.

“L’attenzione per la diversity e inclusion – commenta Federica Troya, Responsabile Human Resources and Services Zurich in Italiariveste un ruolo fondamentale nella cultura del Gruppo e, a conferma del nostro impegno, quest’anno saremo presenti con una delegazione di dipendenti anche al Milano Pride 2017. Zurich da sempre si impegna a creare un ambiente di lavoro positivo, aperto, in cui le persone si sentano apprezzati, siano liberi di esprimersi: ognuno porta infatti con sé un ricco bagaglio di competenze, esperienze e modalità di lavoro che permettono a Zurich di raggiungere i migliori risultati e attrarre talenti”.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top