Opinione della Settimana

Asl toscane: quali criteri di scelta delle compagnie assicurative?

La Regione detta delle direttive alle Asl toscane circa i criteri di scelta delle compagnie assicurative per la copertura dei sinistri sanitari?” questa è una delle domande a cui chiede risposta la consigliera regionale del Gruppo Misto Marina Staccioli (nella foto), nonché coordinatrice regionale del Movimento Identità Toscana.

Dall’estate 2011, la compagnia assicurativa Faro, che si occupava prevalentemente di polizze RC sanitarie, è stata dichiarata in liquidazione amministrativa coatta, mettendo in difficoltà le numerose aziende ospedaliere e sanitarie italiane che vi avevano fatto riferimento.“Le Asl Versilia, Pisa, Livorno – dichiara la consigliera – si avvalevano dei servizi di questa società per la copertura dei sinistri sanitari”, cioè le richieste danni dovute a decessi o episodi di presunta malasanità.

Le cause intraprese prima del fallimento della compagnia assicurativa Faro – continua Staccioli – sembrano gravare quindi direttamente sulle Asl”. “In ogni caso a pagarne le spese sono sempre i cittadini, quindi paradossalmente chi subisce il danno potrebbe pagare anche il danno che ha subito” conclude Staccioli.

Fonte: Nove da Firenze (Articolo originale)

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.