News

SISMA: «GOVERNO E ISVAP VIGILINO SULL’ATTIVITA’ DELLE COMPAGNIE»

L’appello arriva da Graziano Delrio, presidente dell’Anci, dopo aver ricevuto notizia che alcune assicurazioni starebbero rinnovando i contratti con i Comuni senza la copertura di danni derivanti da eventi come un terremoto.

«Ci giungono notizie relative al fatto che in alcuni Comuni colpiti dal recente terremoto, le compagnie di assicurazione che garantiscono la copertura per gli immobili di proprietà pubblica starebbero comunicando ai contraenti, ovvero ai Comuni, che allo scadere delle polizze, queste saranno rinnovate ma senza la copertura di danni derivanti da eventi come un terremoto».

La denuncia, forte, arriva da Graziano Delrio (nella foto), presidente dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), nonché sindaco di Reggio Emilia.

«Sarebbe il caso», continua Delrio, «che il Governo e l’Isvap vigilino. Non vorremmo, infatti, che si venga a verificare una situazione per cui le compagnie di assicurazione, ovvero chi è chiamato a garantire la copertura di danni derivanti da rischi di vario tipo, finiscano con l’assicurare solamente le situazioni per le quali non esistono rischi. Sarebbe uno strano modo di interpretare il ruolo di assicuratore, cioè incassare premi solo per assicurare contro rischi inesistenti»

Redazione – Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: il mercato della Cyber Insurance si sta aggiustando ma rimane “duro”

I forti aumenti tariffari stanno favorendo l’ingresso di nuovi operatori Nel quarto trimestre…
Leggi di più
EsteroNews

Usa: in Florida gli assicuratori preoccupati più dagli avvocati che dagli uragani

Dei $51 miliardi di risarcimenti pagati dalle compagnie nell’ultimo decennio il 71% è servito a…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Svizzera: inflazione peserà sui premi

La previsione è del Ceo di Helvetia Philipp Gmür L’inflazione, che ha subito…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.