Opinione della Settimana

Assicurazioni, Moody’s: Rating giù se peggiora crisi debito sovrano

Un ulteriore deterioramento della qualità del credito in Europa rientra tra gli “scenari plausibili” e avrebbe impatti negativi per le compagnie di assicurazione della regione, in particolare nell’ipotesi di un downgrade di Spagna e Italia. E’ l’avvertimento lanciato da Moody’s. In un rapporto l’agenzia illustra il potenziale impatto di tre eventi avversi, che “pur non costituendo le aspettative centrali” (già incorporate negli attuali rating), sono “scenari plausibili alla luce dei concreti rischi di un peggioramento del quadro macroeconomico e della situazione complessiva sovrana dell’area Euro“.

Tra le ipotesi analizzate c’è un ulteriore peggioramento della qualità di credito di Spagna (rating Baa3 review for downgrade) e Italia (rating Baa2 negative), che avrebbe ricadute negative per il merito di credito non solo delle compagnie assicurative spagnole e italiane. Se i rating dei due paesi scendessero sotto il livello investment-grade, anche i rating delle compagnie di assicurazione straniere, come Allianz, Aviva e Axa con sostanziale esposizione a Spagna o Italia, potrebbero risentirne negativamente.

Un altro degli scenari avversi prospettati da Moody’s è una nuova crisi di insolvenza della Grecia (rating C, no outlook) e la sua uscita dall’area Euro, che però avrebbe “un impatto negativo limitato“, considerando la modesta esposizione finanziaria e operativa al paese dei gruppi assicurativi e non dovrebbe di per sè determinare declassamenti. C’è infine l’ipotesi di un “lieve deterioramento del merito di credito dei maggiori paesi europei con rating Aaa“, che non avrebbe impatti diretti per il profilo di credito delle società di assicurazione.

Come spiega Moody’s, dati i loro ingenti investimenti nel mercato del reddito fisso, le compagnie assicurative europee sono direttamente esposte al debito degli Stati e alle banche dell’area Euro e sono indirettamente esposte al progressivo indebolimento delle condizioni economiche che influisce sulla domanda di prodotti assicurativi, sul costo delle attività commerciali e sul comportamento degli assicurati. Last but not least, i tre scenari sono analizzati nell’ipotesi che si verifichino isolatamente, “anche se in pratica potrebbero prodursi simultaneamente o in successione“.

Fonte: Il Sole 24 Ore Radiocor (Articolo originale)

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.