Opinione della Settimana

Catania: Agenzia assicurativa “ombra”, polizze a meno di 40 euro

Un 38enne di Misterbianco è stato denunciato dalla polizia. E’ stato trovato in possesso di falsi certificati assicurativi. Aveva oltre 100 clienti

Polizze auto a meno di 40 euro, anche per vetture di lusso e di grossa cilindrata. Aveva messo su un’agenzia assicurativa “ombra” con tutti i crismi e tutta la strumentazione del caso: B.S., 38 anni è stato denunciato dalla polizia, dopo un servizio di controllo con unità cinofile.

L’uomo, già pregiudicato per reati contro il patrimonio, per truffa e falso in scrittura privata nonchè falsità materiale, era in possesso di 46 certificati di assicurazione della “Milano Assicurazioni” e di 26  della “Generali”, tutti completi di contrassegno, ma in bianco.

Sono stati altresì rinvenuti 7 supporti informatici contenenti i dati di più di cento “clienti” di Catania e dell’hinterland nonché un computer portatile contenente il programma di contraffazione, numerosi contratti già redatti e pronti per essere consegnati, fotocopie di documenti di clienti che avevano ordinato l’assicurazione, copie di libretti di circolazione, tagliandi assicurativi in bianco, un timbro riguardante una assicurazione di Catania, timbri di compagnie che si occupano di rottamazione ed anche copie di referti medici di persone che avevano denunciato falsi incidenti stradali.

Da circa due anni l’abitazione dell’uomo era divenatata una sorta di “agenzia ombra”; dotata di ogni strumento necessario all’attività. All’arrivo degli agenti il 38enne ha tentato di distruggere i certificati tramite un taglia carte ma non è riuscito. La polizia ha anche scoperto che era riuscito a falsificare il cognome della moglie su una certificazione del Comune, rendendolo simile a quello di una persona che intendeva agevolare al fine d’inserimento fraudolento in un altro stato di famiglia. Tutto era stato fatto allo scopo di aggiungere il nome del partner di uno stato di famiglia che potesse aiutarla ad avere una classe di merito agevolata, visto che la consorte doveva acquistare una nuova auto e non era mai stata intestataria di copertura assicurativa.

Ogni polizza veniva pagata con somme irrisorie dai 25 ai 25 euro, e tra gli assicurati vi erano proprietari anche di grossa cilindrata e nessuno di loro era disoccupato.

Fonte: LiveSicilia Catania (Articolo originale)

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.