IVASS

UNIQA PROTEZIONE AUTORIZZATA AD ESTENDERE L’ATTIVITA’ ASSICURATIVA NEI “RISCHI RELATIVI ALL’OCCUPAZIONE”

Con il provvedimento n. 32-13-000098, IVASS ha autorizzato Uniqa Protezione ad estendere l’esercizio dell’attività assicurativa nei “Rischi relativi all’occupazione” del ramo 16. Perdite pecuniarie di vario genere. L’istanza di autorizzazione all’estensione dell’attività era stata richiesta da Uniqa Protezione con lettera del 9 novembre 2012 e successiva integrazione del 18 dicembre 2012.

L’estensione dell’autorizzazione, secondo quanto richiesto dalla compagnia è “finalizzata ad integrare la gamma di coperture assicurative offerte alla clientela nel ramo ’16. Perdite pecuniarie di vario genere’ prestando garanzie assicurative, mediante polizze individuali, che tutelino l’assicurato dal rischio di riduzione della capacità di guadagno dovuta ad infortunio, malattia o perdita involontaria del posto di lavoro e dalla conseguente incapacità dello stesso di far fronte ai propri impegni economici derivanti da un contratto di mutuo o di finanziamento. Le attività saranno gestite con le strutture tecniche, amministrative e commerciali esistenti, senza la necessità di costituire un fondo a copertura delle spese di impianto“.

Al riguardo, avuto presente l’esito dell’istruttoria, l’IVASS ha quindi accertato – ai sensi dell’art. 15 del decreto legislativo n. 209/2005 e del Regolamento ISVAP n. 10/2008 – la sussistenza dei requisiti per l’autorizzazione all’estensione dell’esercizio dell’attività.

Intermedia Channel

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaIVASSNews

Reclami assicurativi a doppia velocità per reti tradizionali e compagnie dirette

“Il focus delle compagnie dirette e di chi gestisce i comparatori – sottolinea il presidente…
Leggi di più
In EvidenzaIVASSNews

Ivass: in crescita del 10,9% i reclami dei consumatori nel 2023

Circa il 50% riguarda l’Rc Auto; il 39,7% gli Altri Rami Danni e il 15% i rami Vita Nel 2023…
Leggi di più
In EvidenzaIVASSNews

Ivass oscura altri 6 siti internet e segnala la diffusione di polizza fideiussoria contraffatta

Sale a 96 il numero dei siti abusivi oggetto di ordine di cessazione dal novembre 2023 Ricevuta…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.