Opinione della Settimana

Rbs cede il 17% di Direct Line per 580 milioni di Euro e scende sotto il 50%

Royal Bank of Scotland (Rbs), la banca controllata dallo Stato britannico dopo il salvataggio durante la crisi finanziaria, ha raccolto 507 milioni di sterline (580 milioni di euro) dalla vendita del 17% nella compagnia assicurativa Direct Line (nella foto, la sede italiana), avvenuta con un collocamento presso investitori istituzionali.

La cessione, annunciata ieri sera, riguardava 252,3 milioni di azioni a 2,01 pence l’una. La quota di Rbs scende così al 48,5%, dopo che il 35% di Direct Line è stato collocato in Borsa nello scorso ottobre.

Rbs, che per l’80% è di proprietà statale, doveva cedere il controllo di Direct Line entro il 2013 e deve uscire del tutto entro la fine del 2014, come richiesto dalla Commissione Ue per dare il via libera al salvataggio statale della banca nel 2008.

Fonte: Borsa Italiana / Il Sole 24 Ore Radiocor (Articolo originale)

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.