Opinione della Settimana

Quando la polizza è di categoria: È corsa alle convenzioni

Aig, Allianz e Lloyd’s sono in pole position nelle gare organizzate dai broker per conto dei Consigli nazionali

Con l’avvicinarsi dell’estate, in particolare del mese di agosto, quando le polizze di responsabilità civile professionale diventeranno obbligatorie per i circa due milioni di iscritti ai 25 ordini professionali, i consigli nazionali e le casse delle varie categorie interessate alle novità legislative scaldano i motori e stanno mettendo a punto convenzioni e bandi, con l’ausilio dei broker, per individuare le compagnie con cui stipulare accordi.

Il caso dei notai è del tutto singolare, ma potrebbe fare da apripista per altre categorie. Il Consiglio nazionale del Notariato ha stipulato infatti una polizza collettiva per tutti i notai a carico dello stesso Consiglio nazionale del Notariato fino a un massimale di euro 150mila euro. È prevista inoltre la convenzione ad adesione a carico di ciascun notaio per elevare il massimale fino a euro 3 milioni di euro, così come stabilito dal Decreto Ministeriale di gennaio 2013. Il programma assicurativo è stato aggiudicato in esito ad una gara europea alla compagnia Aig ed è gestito dal raggruppamento temporaneo di imprese (Rti) Aon e Banchero Costa. Diversamente dai notai il Consiglio nazionale dei Dottori Commercialisti ha stipulato una convenzione facoltativa a cui ha aderito circa il 15% della categoria (l’adesione più rilevante tra quelle in corso, con circa 15mila professionisti assicurati). Il consiglio dei commercialisti non ha ancora stabilito le condizioni essenziali della copertura assicurativa. Le compagnie assicuratrici individuate sono Aig e Allianz AGCS e il programma assicurativo è gestito dall’Rti Aon, BiverBroker, Acros e Banchero Costa. Convenzione facoltativa ad adesione anche per Inarcassa, la cassa di ingegneri e architetti. Sia il Consiglio nazionale degli Ingegneri sia il Consiglio nazionale degli Architetti non hanno ancora stabilito le condizioni essenziali della copertura assicurativa. Gli attuali assicuratori sono i Lloyd’s e il programma assicurativo è gestito da Willis. I Veterinari hanno invece scelto tramite il broker Marsh la compagnia Hdi.

Esistono poi convenzioni ad adesione stipulate dal Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro e dal Consiglio nazionale dei Geometri in entrambe i casi con Aig (tramite Marsh). Altre Convenzioni ad adesione sono in fase di piazzamento o elaborazione da parte del Consiglio Nazionale degli Psicologi (tramite il broker Aon) e del Consiglio Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali (tramite il broker Aon). Mentre il Consiglio Nazionale Forense ha appena aggiudicato il servizio di brokeraggio assicurativo ad Aon e si sta apprestando a varare il proprio programma assicurativo. Lo stesso vale per i giornalisti: il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti sta studiando una convenzione ad adesione che verrà pubblicata a breve sul sito dell’ordine. I dipendenti dovrebbero essere coperti dalla testata a meno che nel loro contratto non sia scritto diversamente. Mentre i circa 30 mila giornalisti (tra free lance ed editorialisti) non assunti dovrebbero avere l’obbligo di assicurarsi, stando a quanto disposto dalla relazione tecnica del Dpr 137/2012. Nel frattempo sul mercato si stanno organizzando anche i consigli regionali con accordi locali stipulati con alcuni broker sul territorio. Mentre le compagnie tradizionali stanno riorganizzando l’offerta della propria rete agenziale.

Autore: Federica Pezzatti – Plus24

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.