Opinione della Settimana

Calano le assicurazioni nei trasporti

Assicurazione trasporti ImcIl 2012 è stato un esercizio da dimenticare per i rami assicurativi cosiddetti MAT (Marine Aviation & Transport), secondo un’analisi dell’associazione delle compagnie assicuratrici.

La panoramica sul mercato italiano offerta da ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) mostra come nel comparto “Corpi veicoli marittimi” (le navi) il volume dei premi contabilizzati nel 2012 si è ridotto significativamente, passando dai 315 milioni di euro del 2011 a 256 milioni con una variazione negativa del 18,6%. L’analisi firmata da Cristina Castellini, MAT manager di Ania, spiega che “Le ragioni principali di tale riduzione sono legate al permanere degli effetti della crisi economica mondiale, che ha colpito anche il settore dello shipping e a una forte concorrenza a livello internazionale alla contrazione dei valori assicurati e, per alcune imprese primarie, a una razionalizzazione del portafoglio“.

La prospettiva di crescita annua media della raccolta premi del settore risulta per quest’anno negativa (con oscillazioni prevedibili tra –2% e -10%), mentre per il triennio 2014-2016 appare stazionaria (con oscillazioni prevedibili tra -2% e 2%). Il loss ratio peer il ramo Copri (il rapporto tra sinistri pagati e premi incassati) è peggiorato di circa 35 punti, a causa soprattutto di importanti sinistri come il naufragio della Concordia.

Per quanto riguarda il ramo assicurativo “merci trasportate“, il volume dei premi contabilizzati nell’anno 2012 si è ridotto del 2,4% rispetto all’anno precedente. L’indagine di Ania spiega che “La crisi economica e la contrazione dei fatturati, e più in generale, dei parametri di computo del premio, rappresentano le cause primarie di tale riduzione. Peraltro, in alcuni casi, l’aumento di valore delle materie prime (commodities) ha compensato le perdite dovute alla contrazione del fatturato. Analogamente, il calo registrato nel settore domestico è stato in parte compensato dal lieve incremento dei traffici internazionali“. La prospettiva di crescita annua media della raccolta premi del settore nell’anno corrente appare negativa (tra -2% e – 10%), mentre nel prossimo triennio dovrebbe risultare stazionaria, attestandosi su valori compresi tra il – 2% e il 2%. Il loss ratio 2012, infine, è leggermente peggiorato rispetto all’anno precedente pur attestandosi su valori più che accettabili (52%).

Il volume dei premi contabilizzati nel ramo “Corpi aeromobili” (gli aerei) si è anch’esso ridotto nel 2012 dell’11,9%, confermando il trend negativo degli anni precedenti. La prospettiva di crescita annua media della raccolta premi del settore appare negativa per quest’anno (tra –2% e -10%), mentre nel periodo 2014-2016 si prevede stazionaria (tra -2% e +2%). Il loss ratio di mercato per il 2012 è notevolmente migliorato passando dal 113,5% del 2011 al 15,2% del 2012.

Autore: Nicola Capuzzo – TrasportoEuropa (Articolo originale)

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.