Rassegna Stampa

Scoperto a Modena giro di truffe ad un’assicurazione

Finti passaggi di proprietà e false carte di circolazione tra napoletani e milanesi: 34 denunciati dai Cc

Modena - Piazza Grande ImcTrentaquattro persone denunciare dai carabinieri di Modena per truffa aggravata in concorso, falsità materiale commessa da privato, falsità in scrittura materiale, uso di atto falso. Si tratta di persone, alcune con precedenti specifici per truffa, che vivono ed “operano” nell’hinterland napoletano mentre solo due sono nel Milanese.

Nel mirino delle loro truffe un’agenzia di assicurazioni che ha sede legale nella nostra città, mentre le filiali prese di mira sono appunto tutte nei luoghi dove sono avvenute le truffe.

Dopo alcune denunce i carabinieri sono entrati in azione stroncando così questo giro: in sostanza i militari dell’Arma hanno scoperto un giro truffaldino per pagare meno l’assicurazione dell’auto utilizzando dei falsi passaggi di proprietà.

O meglio: la truffa consisteva nella creazione di false carte di circolazione relative, queste, a fittizi passaggi di proprietà. La vettura, guarda caso, finiva ad “abitare” sempre  in comuni dove si pagava meno rispetto ad altri centri più grossi. Niente di meglio che “traslocare” la polizza in un piccolo comune del Milanese e pagare lì il relativo premio assicurativo.

Fonte: Gazzetta di Modena (Articolo originale)

Articoli correlati
Rassegna Stampa

Infortunio risarcito solo con le prove

(di Selena Pascasi – Quotidiano del Diritto) Tribunale di Trento, no all’indennizzo per…
Leggi di più
Rassegna Stampa

Più munizioni a Sace per l’export

(di Anna Messia – Milano Finanza) Il Cipe quadruplica il ricorso allo stato per le operazioni…
Leggi di più
Rassegna Stampa

Del Vecchio «presta» il 2% di Generali

(di Marigia Mangano – Il Sole 24 Ore) Del Vecchio scende allo 0,919% di Generali per…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.