Opinione della Settimana

Dario Moltrasio (Zurich): «Le unit sono adatte a chi opera solo nel lungo periodo»

Zurich - Centenario ImcIl Gruppo Zurich ha accelerato la raccolta sulle polizze finanziarie tanto che nel 2012 il ramo terzo rappresenta ormai il 68% della raccolta del gruppo. Nel 2008 le unit rappresentavano appena il 3,7%. Lo racconta Dario Moltrasio, capo della distribuzione retail per Zurich Global Life in Italia.

A cosa attribuisce questo ritorno in auge delle unit soprattutto tra le reti dei promotori?

Per Zurich il trend ha inizio nel 2009. Abbiamo creduto che questi prodotti nel post crisi avrebbero rappresentato una valida soluzione per clientela e distributori. Più di recente una serie di motivazioni ha fatto sì che le unit fossero l’uovo di Colombo per il mercato. Le banche hanno avuto liquidità a buon mercato dalla Bce ed è dunque diminuito l’appetito di “funding” e le polizze finanziarie si sono rivelate uno strumento remunerativo per gli istituti di credito che al contempo consentiva anche di ottimizzazione il portafoglio clienti. Senza dimenticare, entro i limiti stabiliti dalla legge, impignorabilità e insequestrabilità, inoltre è esente da tasse di successione.

Non si rischiano le delusioni del passato, con unit obbligazionarie che non riuscivano a coprire i costi o con unit azionarie franate vorticosamente durante le crisi? Per non parlare del disastroso funzionamento dei comparti garantiti?

C’è un’enorme differenza tra prodotti della vecchia e della nuova generazione. Oggi le compagnie hanno smesso di fare gli asset manager: la gestione è affidata a gruppi specializzati a cui viene data delega. Con l’architettura aperta migliorano le performance e si abbassano anche i costi per la compagnia.

Anche per i clienti si sono ridotti i costi? A vedere i prodotti non parrebbe…

Non sono prodotti a buon mercato, in particolare per chi opera nel breve periodo. Se il cliente guarda al lungo termine, grazie al beneficio fiscale, alla componente assicurativa di protezione e in particolare all’ottimizzazione della tassazione sui capital gain, dovrebbe ottenere dei vantaggi.

Fonte: Plus24

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.