Opinione della Settimana

Il «caso Waulthier» e l’autodifesa di Zurich

Zurich - Sede Zurigo ImcL’analisi sul suicidio del direttore finanziario di Zurich Pierre Waulthier non rivela alcuna pressione impropria sul top manager del colosso assicurativo svizzero che non sarebbe stato soggetto a stress tale da portarlo direttamente al suicidio. L’hanno affermato ieri due fonti finanziarie vicine a Zurich che anticipano un rapporto per gli investitori stilato di Zurich Insurance, sulla base di un’inchiesta condotta da PWC e dallo studio legale Homburger.

Prima del decesso del manager 53enne, Zurich aveva goduto di un’immagine «low profile», ora secondo quanto ha scritto ieri l’agenzia «Reuters» intenderebbe chiudere rapidamente la vicenda degli ultimi due mesi tumultuosi. Waulthier aveva lasciato una lettera nella quale accusava il presidente Josef Ackermann, di averlo sottoposto a pressioni senza precedenti. Non appena rivelato il contenuto della missiva, l’ex-ceo di Deutsche Bank si era subito dimesso dalla guida di Zurich.

Fonte: Corriere della Sera

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.