Opinione della Settimana

Tecnologie: Nuovi strumenti per il settore assicurativo

Un comparto non immune al difficile momento che sta vivendo l’economia e che prova a rilanciarsi con nuove aperture sul versante tecnologico, sia per i prodotti che per le strategie distributive. Il caso del broker Steffano

Social Media (4) - Agente ImcLa crisi non ha risparmiato il settore delle assicurazioni, comparto che storicamente ha sempre risposto più lentamente, rispetto ad altri ambiti, alle variazioni del mercato. La maggioranza delle compagnie ha visto un forte ribasso del bilancio e del parco clienti. Le cause sono da ricercare nelle prospettive negative previste per l’economia italiana, sia in termini di crescita del Pil sia per l’incertezza dei mercati finanziari. Alcuni operatori, tuttavia, hanno resistito meglio di altri alla flessione, grazie a strategie di innovazione e sviluppo. Tra questi troviamo il broker milanese Steffano Assicuratori. Si tratta di una società a conduzione familiare, passata da padre in figlio fino all’attuale amministratore, il dottor Marco Steffano, che ha portato idee nuove e che crede nell’utilizzo di nuove tecnologie. «Un punto di forza della mia strategia di sviluppo è stata l’evoluzione di strumenti innovativi messi a disposizione dei nostri clienti – spiega Marco Steffano, amministratore unico della società –. Offriamo un servizio in più ed esclusivo rispetto ad altri operatori di settore, il portale web Home Broker. Sicuro e gratuito, è un portale on-line, sullo stile di quelli bancari, per monitorare la propria posizione assicurativa e se occorre interagire con la struttura».

Il portale Home Broker consente in modo semplice e intuitivo, di visionare e stampare le polizze stipulate e archiviate otticamente, controllare la situazione di pagamenti e scadenze, aprire sinistri e seguirne lo stato di avanzamento. Tecnologia e innovazione sono pilastri fondamentali per ogni società odierna, però mantiene grande importanza anche il fattore umano e il rapporto con il cliente. «Il web è un canale di enorme efficienza, ma la struttura è sempre a disposizione – conferma Marco Steffano –. Anzitutto io, in qualità di titolare dell’azienda, mi sento impegnato a rispondere integralmente delle esigenze di ogni singolo e mi pongo in qualità di interlocutore diretto per qualsiasi problematica assicurativa. E poi Steffano Assicuratori si esprime anche attraverso le persone che lavorano all’interno della struttura, un gruppo di collaboratori che spesso fanno la differenza nella relazione quotidiana con i clienti grazie alla loro disponibilità e professionalità».

Un’importante novità è la notizia di un’imminente apertura di una filiale di Steffano Assicuratori a Bologna. «Nonostante la difficile congiuntura economica – dichiara Marco Steffano – crediamo che per risollevare l’attività sia necessario investire e crescere cercando di coprire capillarmente il territorio». Questo è per la società un anno importante, viene infatti tagliato il traguardo dell’85° anniversario per la Steffano Assicuratori. Il gruppo viene fondato nel 1928 dal nonno di Marco, che passa il testimone al figlio Ernesto nel 1963. Nel 1997 è il turno di Marco, che nel 2004 ne assume la guida con la volontà di dare un forte slancio innovativo. «Ho lavorato con impegno a fianco di mio padre fino al 2004, cercando di acquisire tutta la sua professionalità. Quell’anno avviene il passaggio di testimone e si avviò il cambio generazionale con la precisa volontà di dare ulteriore slancio e innovazione alla società –  prosegue Marco Steffano – ho cercato di rendere la Steffano Assicuratori una struttura che, nel panorama dei broker assicurativi, riesca a distinguersi per garantire un servizio di consulenza davvero personalizzato».

Tra i prodotti più recenti e avanzati, spicca la polizza Title Insurance, in grado di coprire ogni genere di rischio legale che possa pregiudicare il diritto reale su un bene immobile. La copertura è totale: per sapere se un rischio specifico può essere assicurabile, è necessario rivolgersi alla compagnia che valuterà caso per caso. In assenza di una tutela tipo “Title Insurance“, il rischio dell’insorgenza di un problema legale nelle transazioni immobiliari complesse comporta come conseguenze la riduzione del prezzo, la dazione di una garanzia reale o di firma, la dichiarazione di garanzia contrattuale. Quindi l’assicurazione offre un’ulteriore opportunità per concludere l’affare in sicurezza.

Autore: Lorenzo Brenna – Il Giornale Dossier Lombardia

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.