Opinione della Settimana

Londra corteggia le Generali

Londra - Distretto finanziario ImcPiano per portare nella City gli headquarter dei primi gruppi finanziari europei. Il governo inglese renderebbe disponibili agevolazioni fiscali e logistiche. Tra i gruppi nel radar del Cancelliere dello Scacchiere anche il Leone di Trieste. Che però non sarebbe ancora stato contattato

Mentre in Italia si ragiona da anni (spesso più nei convegni che nelle sedi istituzionali preposte) su come conservare e sviluppare quello che rimane dell’industria finanziaria del Paese, nel Regno Unito, dove la finanza rappresenta ormai il principale settore dell’economia nazionale, grazie all’indiscusso ruolo della City di Londra come uno degli hub mondiali dei servizi finanziari, puntano a consolidare ulteriormente questo primato. Ma con i fatti e non con le chiacchiere. Nei giorni scorsi il cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, avrebbe sondato i vertici di alcuni dei principali gruppi bancari e assicurativi europei che hanno sede legale fuori dal Regno Unito, per convincerli dell’opportunità di trasferire il proprio quartier generale operativo nella City.

Tra questi, secondo quanto appreso da MF-Milano Finanza, potrebbero esserci anche le Assicurazioni Generali, una delle poche istituzioni finanziarie globali con sede in Italia, il cui profilo internazionale è cresciuto ancor di più grazie al riassetto manageriale e organizzativo varato dal group ceo Mario Greco. Sotto questo punto di vista, nonostante le Generali siano fortemente radicate in Italia, sia dal punto di vista operativo sia sotto il profilo degli assetti proprietari (visto che il cda è espresso da una coalizione informale di soci italiani), con l’arrivo di Greco il top management del gruppo è diventato in maggioranza straniero (5 componenti su 9 del management committee non sono italiani) e anche in termini di presenza geografica, il mercato italiano (affidato al francese Philippe Donnet) rappresenta solo il 28% della raccolta premi di gruppo. Un identikit, quello del Leone, che corrisponderebbe appieno al tipo di istituzione finanziaria nei radar del governo britannico, che sarebbe pronto a mettere a disposizione dei gruppi che intendessero prendere casa nella City una serie di incentivi fiscali e logistici.

Da Trieste, almeno per il momento, fanno sapere di non essere stati contattati su questo specifico tema dal governo di Sua Maestà e, in ogni caso, di non avere alcuna intenzione di spostare il proprio quartier generale dalla città giuliana.

Le voci sul possibile corteggiamento del governo di Londra alle Generali giungono all’indomani dell’inusuale attacco sferrato dall’agenzia Standard & Poor’s, che ha messo nel mirino il rating del Leone ponendolo in credit watch negativo a causa di un’eccessiva esposizione del gruppo al debito sovrano dell’Italia. Un attacco cui lo stesso Greco aveva risposto sottolineando la natura multinazionale del gruppo triestino. «Questi signori», aveva sottolineato con forza il group ceo delle Generali, «non guardano i numeri. Siamo una multinazionale. L’esposizione agli asset italiani è pari a quella che abbiamo in Germania, non capisco perché ci considerino italiani al 100%. Il business italiano è pari a un quarto del totale, il resto resta fuori. O sono poco numerico io o non capisco qualcosa». «Un’agenzia di rating», aveva poi aggiunto Greco, «non ci può dire che non dobbiamo fare business in Italia. È uno dei dieci Paesi più evoluti del mondo. È un Paese che ha un sistema politico, sociale e istituzionale migliore di quello di molti Paesi». Un Paese in cui le Generali sono «felici» e «orgogliose» di lavorare.

Autore: Andrea Di Biase – Milano Finanza (Estratto articolo originale)

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.