News

RC AUTO, IL CDM RIPRESENTA TESTO RIFORMA COME DISEGNO DI LEGGE

Riproposto il testo dell’articolo 8 stralciato dal Dl Destinazione Italia. Con il meccanismo di sconti previsto, il Governo calcola una riduzione del 23% sulle tariffe Rc auto

Rc Auto - Tariffe (4) ImcL’anticipazione è giunta nel primo pomeriggio di oggi, in una nota che la senatrice Simona Vicari, sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega alle assicurazioni, ha pubblicato sul proprio sito web: “Il Consiglio dei ministri ha oggi approvato un disegno di legge che riprende il testo dell’articolo 8 del Destinazione Italia, soppresso ieri dalle Commissioni Finanze e Attività produttive della Camera, nel quale erano inserite le norme di riforma dell’Rc Auto, così come predisposte da Palazzo Chigi”.

Rimane il rammarico – prosegue Vicari – per l’occasione persa con la soppressione dell’articolo 8, e che avrebbe consentito immediatamente ai cittadini di beneficiare di una riduzione dei costi delle tariffe. D’altro canto non posso che essere soddisfatta dalla decisione del Consiglio dei ministri che, da un lato, conferma il positivo lavoro svolto in questo mesi, e dall’altro ripropone in maniera forte e decisa la necessità di un intervento che riduca i costi delle tariffe assicurative. L’auspicio é che adesso si lavori celermente in questo senso, dando un segnale chiaro ai cittadini”.

In un comunicato successivo, il Consiglio dei Ministri ha quindi confermato l’approvazione di un disegno di legge – che recepisce l’articolo stralciato dal Dl Destinazione Italia – “teso a ridurre i costi dell’assicurazione auto, consentendo l’apposizione di alcune clausole contrattuali che mirano a vanificare le richieste fraudolente di risarcimento e ad assicurare riduzioni del premio assicurativo”. Questo meccanismo “abbasserebbe il prezzo finale per il consumatore rispetto all’anno passato”.

Il disegno di legge prevede una serie di sconti per i consumatori (che ricalcano per percentuali e tipologia quelli già presenti nell’ex articolo 8 del Dl Destinazione Italia) e sanzioni, in caso di violazioni, per le assicurazioni. In sintesi, il meccanismo di sconti e sanzioni:

  • Sconto del 7%, sulla media dei prezzi regionali, per l’applicazione della scatola nera. Sanzione da 5.000 euro a 40.000 euro in caso di mancata pubblicità o comunicazione.
  • Sconto del 5% e del 10% per risarcimento in forma specifica presso carrozzerie convenzionate.
  • Sconto del 4% per il divieto di cessione del diritto al risarcimento. Sanzione da 5.000 euro a 40.000 euro in caso di mancata pubblicità o comunicazione.
  • Sconto del 7% per prestazioni di servizi medico-sanitari resi da professionisti convenzionati con le imprese assicurative. Sanzione da 5.000 euro a 40.000 euro in caso di mancata pubblicità o comunicazione.

Il totale delle riduzioni sulle tariffe Rc Auto previste dal governo è del 23%.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

Cina: Ping An emette obbligazioni convertibili per $3,5 miliardi

Le nuove risorse serviranno a finanziare la crescita nel settore della salute e nell’assistenza…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Allianz: rileverà il 51% di Income Insurance per 1,5 mld euro

La compagnia di Singapore è una delle quattro società del settore nella città-stato asiatica…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Francia: Allianz mira a reclutare 200 nuovi agenti entro 5 anni

La nuova rete affiancherà quella esistente, occupandosi di collocare prodotti di protezione…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.