News

Coface: Nel primo trimestre 2014 significativo miglioramento degli indicatori operativi e finanziari

I ricavi consolidati del gruppo francese, tra i maggiori a livello mondiale nell’assicurazione crediti sono risultati stabili a 370 milioni di Euro, ma aumentano il valore della nuova produzione (+13%) e il risultato netto di gruppo (+23,8%). In miglioramento anche la sinistralità e il combined ratio

Coface HiRes HPIl bilancio del primo trimestre di Coface, tra le principali realtà mondiali nell’assicurazione crediti, conferma l’andamento positivo che ha contraddistinto l’esercizio 2013. I ricavi consolidati sono risultati stabili a 370 milioni di Euro (erano 369,7 milioni nello stesso periodo dell’anno scorso), ma altri indicatori hanno mostrato significativi miglioramenti: il valore della nuova produzione è aumentato del 13% ed è stato molto positivo anche l’andamento sia dell’utile operativo (+14,1% a 52,8 milioni) che del risultato netto di gruppo (+23,8% a 36,7 milioni).

Anche l’andamento operativo è stato fonte di soddisfazione, con una decisa riduzione del combined ratio: il rapporto al lordo della riassicurazione è sceso di 5,6 punti al 74,6% e quello netto si è portato al 77,3% dall’81,5% del primo trimestre 2013. In marcato calo anche la sinistralità, passata al 47,4% dal 52,1% dello stesso periodo 2013 (e con quasi quattro punti di miglioramento rispetto a fine esercizio 2013, chiuso al 51,1%).

Jean-Marc Pillu, Amministratore Delegato di Coface SA, ha così commentato i risultati del Gruppo: “L’andamento del primo trimestre 2014 riflette la pertinenza del modello di crescita redditizia che abbiamo sviluppato nel corso degli ultimi tre anni. Da un lato, il miglioramento significativo nella nostra sinistralità conferma la qualità del nostro monitoraggio sui rischi. Dall’altro, una politica commerciale dinamica sostenuta dall’innovazione di prodotto ci permette di offrire ai nostri clienti una gamma di servizi sempre più efficienti, aumentando il nostro tasso di fidelizzazione e migliorando il nostro fatturato“.

Per l’esercizio in corso, Coface prevede una crescita mondiale 2014 in miglioramento (+3,1% dopo il +2,6% nel 2013). La moderata ripresa nella zona euro, combinata con l’accelerazione della crescita negli Stati Uniti – nonostante un primo trimestre deludente – contribuirà a questa tendenza. L’attività rimarrà dinamica nella maggior parte dei paesi emergenti. In questo contesto, Coface intende prendere parte attiva nello sviluppo dell’assicurazione crediti a livello globale e proseguire nella propria strategia di crescita redditizia e sostenibile, basata sulla innovazione di prodotto e su un efficace modello di distribuzione multicanale.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

Argentina: torna il controllo dei prezzi sull’assicurazione sanitaria

Quest’anno, gli aumenti medi hanno raggiunto 165%, triplicando il 51% accumulato nell’indice…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Catastrofi naturali: primo trimestre 2024 benigno, dice Gallagher Re

Perdite assicurative stimate in $20 miliardi rispetto ai $33 miliardi dello scorso anno Il…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Trend: assicuratori ottimisti sull’impatto dell’intelligenza artificiale

Report di Capgemini segnala che in maggioranza i manager del settore ritengono  l’AI migliorativa…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.