News

Swiss Life, raccolta premi in lieve calo nel primo trimestre 2014

Il gruppo svizzero registra una raccolta premi di 6,9 miliardi di franchi svizzeri (5,65 miliardi di Euro) contro i 6,97 miliardi (5,71 miliardi di Euro) del primo trimestre 2013. Ai riscontri positivi nella raccolta del mercato domestico (+7%) fa da contraltare il risultato negativo dei volumi in Germania (-14%) e a livello internazionale (-41%)

Swiss Life - Insegna ImcNel primo trimestre 2014 Swiss Life ha conseguito una raccolta premi pari a 6,9 miliardi di franchi (5,65 miliardi di Euro), mentre nello stesso trimestre dell’anno precedente la raccolta premi si era attestata a 6,97 miliardi di franchi (5,71 miliardi di Euro, -1%). Nel mercato domestico il Gruppo ha conseguito una crescita dei premi del 7%, posizionandosi a 4,9 miliardi di franchi (4,01 miliardi di Euro). Alla crescita, segnala la compagnia, hanno contribuito “sia la persistente forte domanda, da parte di piccole e medie imprese svizzere, di soluzioni di assicurazione completa, sia la crescita nel ramo Vita individuale“. In Francia la raccolta premi si è attestata a 1,2 miliardi di franchi (982 milioni di Euro), che corrisponde a un calo del 3%. In Germania, nel primo trimestre 2014 Swiss Life ha realizzato una raccolta premi pari a 422 milioni di franchi (345,5 milioni di Euro). Il calo del 14%, sottolinea il Gruppo, “è riconducibile agli adeguamenti delle tariffe e alla focalizzazione sulla crescita redditizia“. L’unità di mercato International ha realizzato un volume dei premi pari a 404 milioni di franchi (331 milioni di Euro), contro i 686 milioni del primo trimestre 2013 (561,6 milioni di Euro, -41%).

Al 31 marzo 2014 il coefficiente di solvibilità del gruppo è aumentato di 16 punti percentuali rispetto alla fine del 2013, posizionandosi al 226%. Rettificato di plusvalenze e minusvalenze non realizzate su obbligazioni, rispetto a fine 2013 il coefficiente di solvibilità del gruppo è rimasto stabile al 196%.

Swiss Life sta inoltre compiendo ulteriori passi avanti con il programma “Swiss Life 2015“: “nell’ambito della severa gestione dei costi“, si legge nella nota di presentazione dei risultati, “al 31 marzo 2014 è già stato concretizzato l’80% delle misure di riduzione dei costi previste. Grazie al sistematico orientamento alla crescita redditizia, il mix di prodotti negli affari nuovi è rimasto in sintonia con gli obiettivi previsti“.

Swiss Life ha iniziato bene il primo trimestre 2014 ampliando ulteriormente la sua posizione sul mercato nei settori di affari strategicamente importanti“, ha affermato Bruno Pfister, CEO del gruppo Swiss Life. “Siamo riusciti a mantenere il nostro orientamento alla crescita redditizia e a migliorare ulteriormente la qualità dei premi. Siamo sulla buona rotta anche con il nostro programma “Swiss Life 2015”: i risparmi previsti sui costi sono stati implementati all’80% e i proventi per commissioni e spese hanno guadagnato nettamente terreno in tutte le unità di mercato“.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: rumors su interesse Generali e Sompo per Hiscox

Un articolo di Insurance Insider ha collegato l’assicuratore del sindacato dei Lloyd’s a…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: stress test 2025 per valutare resilienza mercato delle rendite di massa

I trasferimenti di rendite sono cresciuti negli ultimi anni e si prevede che nel prossimo decennio…
Leggi di più
EsteroNews

Corea del sud: corte suprema sancisce diritto all’assicurazione sanitaria per le coppie gay

Secondo i giudici il rifiuto da parte dell’ente statale di fornire una copertura assicurativa…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.