Opinione della Settimana

Treviso: Maxi truffa, a giudizio il broker

Alla fine del 2014 scoccherà l’ora della verità per l’ex assicuratore dell Axa M. G. – Il pm Torri gli ha anche contestato l’accusa di appropriazione indebita – Undici risparmiatori annunciano la costituzione di parte civile

Treviso ImcScoccherà a fine 2014 la chiamata della giustizia per “l’agente-broker” della Axa assicurazioni spa di Treviso M. G., 59 anni, di Paese che, secondo il pm Francesca Torri, si sarebbe appropriato o avrebbe truffato clienti-risparmiatori per un ammontare complessivo superiore a 1,5 milioni di euro. Ma all’appello, è filtrato, mancherebbero almeno una ventina di vittime del “broker“.

Proprio in queste ore il pm Torri, completate le indagini, ha chiesto e ottenuto di processare G. che in aula sarà assistito dall’avvocato Christian Fornasier. A G. la Procura contesta le accuse di appropriazione indebita e truffa. Dal 2003 al 2012, tra Treviso e Montebelluna, G., secondo la Procura sulla base delle denunce di una parte di undici risparmiatori beffati, si sarebbe appropriato complessivamente di oltre un milione, soldi ricevuti quali pagamenti di premi d’assicurazione di clienti e dei quali aveva la disponibilità perché – sempre per l’accusa – incaricato della riscossione dei premi da Axa. Gran parte di quel denaro per il pm Torri – il 59enne non l’avrebbe “girato” ad Axa perché non avrebbe registrato buona parte dei contratti e perché si sarebbe tenuto i soldi anche dopo la cessazione del rapporto di collaborazione con l’agenzia assicurativa di Treviso. Sempre per la Procura G., incaricato da Axa dell’acquisizione di contratti e della riscossione di premi, avrebbe usato documenti prestampati della Compagnia per raggirare i clienti-risparmiatori. In tale modo non avrebbe registrato le polizze (e il denaro incassato) sul foglio cassa dell’agenzia. G. avrebbe così indotto in errore i clienti sulla reale esistenza dei contratti assicurativi, secondo la Procura – per oltre 435mila euro. Nel processo, per ora, 11 risparmiatori hanno annunciato la costituzione a parte. Ad assisterli saranno gli avvocati Michele Beni, Davide Favotto, Michele Serena e Paolo Pavan.

Autore: Roberto Ortolan – Il Gazzettino Treviso

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.