News

ANIA Trends: Nuova produzione vita (aprile 2014)

Raccolta premi ImcSecondo una prima stima effettuata dall’ANIA – riportata da ANIA Trends – per l’intero settore vita e basata su un campione di imprese rappresentativo di oltre l’80% del totale premi, nel mese di aprile la nuova produzione vita raccolta in Italia dalle imprese italiane e dalle rappresentanze di imprese extra-U.E., comprensiva dei premi unici aggiuntivi, è stata pari a 8 miliardi di Euro, il 57,8% in più rispetto allo stesso mese del 2013; nei primi quattro mesi dell’anno i nuovi premi emessi hanno raggiunto 30,8 miliardi, registrando una crescita del 50,9% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Considerando anche i nuovi premi vita del campione delle imprese U.E., pari a un miliardo di Euro, importo diminuito del 40,2% rispetto al mese di aprile 2013, i nuovi affari vita complessivi sono stati pari a 9,1 miliardi (+33,3% rispetto allo stesso mese del 2013), mentre da gennaio hanno raggiunto quota 35,1 miliardi di Euro, il 38,2% in più rispetto ai primi quattro mesi dell’anno precedente.

Relativamente alle imprese italiane ed extra U.E., nel mese di aprile i premi riconducibili a nuove polizze di ramo I hanno continuato a registrare significativi aumenti, oltre il 70% in più rispetto allo stesso mese del 2013, a fronte di un ammontare pari a 6,3 miliardi di Euro (il 78% dell’intera nuova produzione emessa). In forte aumento è risultata anche la raccolta premi di polizze di ramo V con un volume di nuovi affari pressoché raddoppiato rispetto ad aprile 2013 e pari a 215 milioni di Euro (il 3% dell’intera nuova raccolta). La restante quota (19%) della nuova produzione vita è rappresentata da prodotti di ramo III, esclusivamente polizze unit-linked, che nel mese di aprile hanno registrato, per il secondo mese consecutivo, un aumento del 17,2% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, per una raccolta di nuovi premi pari a € 1,5 miliardi. I contributi relativi a nuove adesioni individuali a forme previdenziali, pari a 79 milioni di Euro, sono invece risultati in diminuzione del 6% rispetto ad aprile 2013.

Per quanto riguarda la modalità di versamento, infine, i premi unici continuano ad egemonizzare la raccolta: da gennaio costituiscono la quasi totalità della scelta utilizzata dai contraenti, per una quota pari al 95% del totale in termini di premi.

Intermedia Channel

Articoli correlati
News

Inflazione e le condizioni del mercato del lavoro faranno aumentare le retribuzioni in Italia del 3,4% nel 2023

Il 77% delle aziende ha dichiarato di avere problemi a ricoprire i ruoli IT e il 73% a mantenere il…
Leggi di più
In EvidenzaNews

E-bike modificata? Serve una targa e l’assicurazione come per le moto

Sanzioni pesanti che vanno dai 1.890 euro a 7.500 euro per i trasgressori Novità in arrivo per…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Generali risponde a Consob: corretta la cooptazione di Marsaglia in cda

Generali ha risposto alla richiesta di chiarimenti di Consob sulla cooptazione in consiglio di…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.