Opinione della Settimana

Generali: sfida in Serbia con il marchio del Leone

Il gruppo di Greco riacquista la quota di minoranza. L’ad Simoncelli: «Buoni tassi di crescita. Impegnati in una serie di iniziative per aiutare le popolazioni colpite dalle inondazioni»

Andrea Simoncelli (Foto Dalibor Danilovic) ImcRisolto il dossier Ppf, le Generali di Mario Greco puntano a rafforzare una presenza storicamente diffusa nell’Est Europa, quarto mercato dopo Italia, Francia e Germania. Il gruppo triestino peraltro sta gradualmente riacquistando il pieno controllo delle proprie unità di business in vari Paesi. L’ultima mossa è avvenuta in Serbia dove la compagnia, dopo l’acquisizione nel 2006 del 51% di Delta Osiguranje, ha ora riacquistato la quota di minoranza nel gruppo che oggi si chiama Delta Generali attraverso Gph, la holding che governa sugli affari del Leone nella Nuova Europa. Delta Generali (che sarà ribattezzata con il solo marchio Generali), con 1,4 milioni di clienti, è la prima compagnia Vita del Paese con una quota di mercato del 26,6% e la seconda nel Danni con il 17,6%. Ceo di Delta Generali dal 2011 è Andrea Simoncelli (nella foto, di  Dalibor Danilovic) che fa anche parte della commissione per gli accordi assicurativi Serbia-Kosovo (unico straniero straniero in rappresentanza della delegazione serba a Bruxelles) e presidente della Camera di commercio italo-serba: «Il mercato assicurativo serbo – sottolinea Simoncelli – con 650 milioni di euro di premi ed una penetrazione al di sotto del 2% del Pil, non è ancora sviluppato ma evidenzia tassi di crescita interessanti ed una buona profittabilità. Il rapporto sinistri a premi del mercato è ad esempio del 52%. Il nostro business in Serbia è molto profittevole: il nostro combined ratio al trimestre è stato pari all’82,5%, un dato molto positivo nel segmento danni».

Nel Paese (dove le Generali sono arrivate già negli anni Trenta tramite la holding viennese) operano 24 compagnie. I concorrenti principali in Serbia sono l’italiana UnipolAxa, la slovena Triglav e le austriache Vienna Insurance Group e Uniqa. Un Paese-laboratorio nella sfida concorrenziale che le Generali, in posizioni di forza in Slovacchia, Cechia e Ungheria, stanno giocando a Est. Il mercato serbo lo scorso anno è cresciuto del 4% nel Danni e del 18% nel Vita con una spesa assicurativa annua per cliente di circa 150 euro: «Anche il primo trimestre del 2014 fa prevedere percentuali ancora maggiori di crescita». Simoncelli spiega la forza distributiva delle Generali nel Paese: «Con oltre 130 milioni di premi e 2.100 dipendenti, di cui l’80% sotto i 43 anni, Generali distribuisce i propri prodotti tramite una capillare rete retail di 64 agenzie, oltre a brokers ed accordi di bancassurance con le principali banche presenti quali Banca Intesa, Kommercialnja Banka e Sberbank». Delta Generali è presente anche nella Repubblica del Montenegro con una rete di cinque filiali e 10 milioni di euro di premi non-vita ed ha raggiunto il terzo posto nel ranking locale con una quota del 16%.

Il management delle Generali in Serbia ha seguito con apprensione le tremende inondazioni che hanno causato decine di morti ed oltre 30.000 senza tetto: il gruppo ha attivato una serie di iniziative di aiuto alle popolazioni colpite versando un contributo al governo e avviando una sottoscrizione fra i propri dipendenti nonchè un progetto di aiuto agli agricoltori con sementi, fertilizzanti e pesticidi. Per i rimborsi dei sinistri è stata studiata una corsia preferenziale: «Questa è solo una parte dell’aiuto complessivo che la compagnia e i suoi dipendenti offriranno alla popolazione colpita dalle inondazioni», sottolinea ancora il Ceo di Delta Generali Andrea Simoncelli.

Autore: Piercarlo Fiumanò – Il Piccolo

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.