Opinione della Settimana

Casa della consulenza, tutto è rimandato

Salta l’emendamento che introduce l’albo unico e ricompare la proroga per i fee only

Promotori finanziari - Studio associato ImcSalta l’emendamento che introduce l’albo unico e ricompare la proroga del termine per continuare l’attività di consulenza in materia di investimento ai quei soggetti che dopo il 31 ottobre 2007 erano stati transitoriamente legittimati a svolgere la loro attività. I fee only, infatti, erano finiti in clandestinità forzata dal primo di luglio, dopo sette anni di proroghe, l’ultima delle quali ridotta dal 31 dicembre al 30 giugno 2014, proprio per creare le premesse effettive per l’istituzione dell’albo unico dei consulenti, la cui nascita a questo punto è rinviata a data da destinarsi.

Secondo quanto risulta ad Advisoronline.it, dopo essere stato accantonato la scorsa settimana, è stato eliminato all’ultimo durante una seduta fiume durata tutta la notte e conclusasi questa mattina l’emendamento che prevedeva la nascita dell’albo unico dei consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede (gli ex promotori), delle persone fisiche consulenti finanziari indipendenti e delle società di consulenza finanziaria, mentre è stato approvato dalle commissioni Industria e Ambiente un testo 2 dell’articolo 21 bis (quello che avrebbe dovuto introdurre l’albo unico) che altro non sarebbe che una proroga per i fee only, addirittura estesa fino al 31 dicembre 2015. Il testo approderà in aula al Senato questo pomeriggio, dove è previsto il voto con fiducia.

La riforma dell’albo dei promotori era stata cancellata a fine giugno dal testo definitivo del decreto competitività, poi reinserita nelle scorse settimane in un emendamento al Dl decreto competitività, firmato dai senatori Bruno Mancuso (Ncd) e Antonio Stefano Caridi (Ncd). Ma questa volta non ha superato i lavori alla 10° e 13° Commissione riunita. Lo si era capito dalle vicende e dai dibattiti fuori e dentro il Senato nelle ultime due settimane che confermano la difficoltà dell’iter per arrivare all’avvio dell’albo unico di promotori e consulenti indipendenti. Un avvio che è rimandato. A quando, ancora non si sa.

Autori: Francesco D’Arco e Massimo Morici – Advisor Online (Articolo originale)

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.