News

UBI Banca, Ageas e BNP Paribas Cardif rimodulano la partnership strategica nella bancassurance rami danni

UBI Banca HiResL’Istituto di credito cede alle due compagnie l’intera quota di minoranza in UBI Assicurazioni e stipula contestualmente un nuovo accordo di distribuzione

Con un comunicato diffuso tramite il proprio sito istituzionale, UBI Banca rende noto di avere sottoscritto con il Gruppo Ageas e BNP Paribas Cardif, detentori tramite la società F&B Insurance Holding SA/NV della maggioranza (50%+1 azione) di UBI Assicurazioni, una serie di accordi aventi a oggetto il complessivo riassetto della joint venture esistente nel settore della distribuzione di prodotti assicurativi nei rami danni.

In base alle intese raggiunte, si legge nel comunicato, le parti hanno concordato la cessione ad Ageas e BNP Paribas Cardif dell’intera quota di capitale di UBI Assicurazioni detenuta da UBI Banca (50%-1 azione) e la stipula di un nuovo accordo di distribuzione dei prodotti di UBI Assicurazioni, per le aree di attività e sui canali distributivi a essa dedicati già oggi attivi nel Gruppo UBI. L’operazione, che prevede per le due compagnie una transazione complessiva di circa 75 milioni di Euro, comporterà per il Gruppo UBI Banca una plusvalenza netta di circa 27 milioni di euro.

Le istanze per l’ottenimento delle necessarie autorizzazioni di legge “saranno tempestivamente presentate con l’auspicio di ottenerne il rilascio” entro la fine del 2014.

Commentando la transazione, Bart De Smet, CEO di Ageas, dice: “Questo accordo è in linea con la visione strategica 2015 di Ageas di espandere il suo business “non life” e di cogliere le opportunità di crescita nei suoi mercati attuali. Mentre UBI Banca continua ad essere un partner importante per la distribuzione dei nostri prodotti assicurativi, questo nuovo assetto permette a UBIA di collaborare con altri distributori e di aumentare il potenziale di crescita della compagnia”.

Pierre de Villeneuve, Presidente e CEO di BNP Paribas Cardif, ha aggiunto: “Perfettamente in linea con la nostra strategia, questa operazione nel 2014 incontra i nostri obiettivi di rafforzare il nostro portfolio di prodotti e servizi assicurativi danni in Italia. Questo sviluppo ci consente di espandere il nostro network di bancassicurazione, come già pianificato nella transazione del 2009, e di accelerare la crescita del nostro business nell’assicurazione Non-Life in Italia”.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

USA: utile netto a $6,7 miliardi nel 2022 per Cigna

Per l’anno in corso la compagnia prevede di aumentare di 1,2 milioni i suo assicurati nei piani…
Leggi di più
EsteroNews

USA: nel 2022 Allstate ha perso $2,8 miliardi nella rc auto

Forti aumenti tariffari, soprattutto in California , New Jersey e New York per tornare alla…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: Tesla sta entrando nel mercato della Rc auto

Pronto lo sbarco in Europa dei servizi assicurativi di Tesla Tesla sembra essere pronta ad…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.