News

Semestrale Hannover Re, i risultati rispecchiano le attese di fine esercizio

L’utile netto del gruppo riassicurativo sale del 4,9% a 444,4 milioni di Euro. In calo del 2,2% a 7,06 miliardi i premi lordi

Hannover Re (nella foto, la sede) ha presentato i risultati di gruppo relativi al primo semestre 2014, che nella considerazione del management rispecchiano quanto preventivato per il raggiungimento degli obiettivi di esercizio, in primo luogo un utile netto attorno agli 850 milioni di Euro. “Il comparto riassicurativo danni ha nuovamente espresso risultati soddisfacenti, segno che la nostra strategia di gestione sta governando in modo ottimale questo contesto di mercato“, ha sottolineato l’amministratore delegato del gruppo riassicurativo tedesco, Ulrich Walllin. “La redditività nel comparto riassicurativo vita e salute è aumentata in modo considerevole e questo ha consentito alle nostre divisioni di contribuire come da previsioni alla nostra performance complessiva. Oltre a questo, anche i ritorni dagli investimenti sono stati in linea con le nostre aspettative“.

Hannover Re - Sede ImcI premi lordi di gruppo sono risultati in contrazione del 2,2% a 7,06 miliardi di Euro (7,23 miliardi nella semestrale 2013), soprattutto a causa di effetti valutari negativi; a cambi costanti, si sarebbe infatti registrato un incremento dei volumi pari allo 0,4%. Come sottolineato dalla compagnia, il dato è perfettamente in linea con gli obiettivi stabiliti per il 2014, che prevedono un leggero incremento dei premi lordi a fine esercizio. Il risultato operativo è stato leggermente inferiore a quello registrato nella semestrale 2013 (-1,9% a 683,7 milioni di Euro), mentre l’utile netto cresce poco sotto il 5% a 444,4 milioni.

Il contesto di forte concorrenza e di tensione sui prezzi ha provocato un lieve calo del volume dei premi lordi (-0,5% a 4,1 miliardi) del comparto riassicurativo danni, ma il favorevole contesto relativo ai fenomeni catastrofali ha avuto benefici sui conti societari, impattando per 104,7 milioni di Euro in luogo dei 276 milioni preventivati. Il gruppo ha deciso di mettere a riserva la parte non intaccata del budget, creando così un cuscinetto aggiuntivo per un eventuale innalzamento delle perdite assicurate nella seconda metà dell’anno. Il combined ratio, pur in peggioramento al 95% (dal 94,4%), è risultato migliore delle attese. Il risultato operativo del comparto ha registrato un calo a 521 milioni di Euro (549,1 milioni nella semestrale 2013), influenzato tra l’altro da effetti valutari sfavorevoli. L’utile netto si è attestato a 347,9 milioni (-3,9% rispetto ai 362,14 milioni dei primi sei mesi 2013).

Ha invece mostrato notevoli miglioramenti la redditività del comparto riassicurativo vita e salute. A fronte di una contrazione del 4,6% dei premi lordi (a 3,1 miliardi), si è registrata una decisa crescita sia per il risultato operativo (a 154,8 milioni di Euro da 133,8 milioni) che per l’utile netto (+15,9% a 115,4 milioni).

Hannover Re – Riepilogo risultati primo semestre 2014

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

USA: tariffe della commercial insurance in forte aumento a causa dell’inflazione “alle stelle” e dei costi delle cause legali

Rapporto APCIA sottolinea che il ramo sta generando perdite per gli assicuratori statunitensi con un…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: Ifrs17 recepito nella legislazione

L’introduzione del nuovo principio contabile internazionale costerà alle compagnie britanniche £…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Guerra Russia-Ucraina: Allianz Trade prevede aumento insolvenze globali del 10%

In generale però le imprese mostrano una maggiore resilienza , soprattutto in Italia e…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.