Opinione della Settimana

Assicurazione controllata all’autovelox

Autovelox Imc

(Autore: Stefano Manzelli – ItaliaOggi)

Per essere sottoposti a un controllo automatico della copertura assicurativa del veicolo d’ora in poi basterà passare sotto a un autovelox o un photored anche senza infrangere alcun limite o violare norme di comportamento. Tutti gli strumenti elettronici omologati per il controllo del traffico infatti saranno abilitati al telecontrollo remoto della copertura assicurativa. Lo prevede il dl Sblocca Italia che innesta nel codice della strada una modifica già in discussione al parlamento perché contenuta nel ddl c1512. La questione del controllo automatico della copertura assicurativa dei veicoli è stata affrontata ripetutamente dal legislatore ma senza particolare successo, in ultimo con il dl 1/2012. Di fatto le ripetute modifiche normative hanno appesantito il quadro di riferimento e limitato i controlli solo a un limitato numero di ipotesi.

Con la novella appena licenziata è stato finalmente chiarito che il telecontrollo della copertura assicurativa del parco veicoli può essere attivato con qualsiasi dispositivo o apparecchio omologato o approvato per funzionare in modalità completamente automatica. Quindi senza vigili presenti sul posto e senza obbligo di contestazione immediata della pericolosa infrazione. Letteralmente con l’entrata in vigore della novella una tradizionale postazione autovelox potrà immortalare qualsiasi veicolo in transito non in regola con la copertura assicurativa a prescindere dall’eccesso di velocità del conducente. E i controllori elettronici delle infrazioni semaforiche potranno documentare passaggi con la luce verde di conducenti irregolari dal punto di vista assicurativo. Se in base al controllo informatico risulterà carente la copertura rc auto del veicolo l’organo di polizia formalizzerà al proprietario del mezzo un invito a esibire il certificato mancante entro pochi giorni. In caso di mancata presentazione dell’interessato a un organo di polizia per fornire informazioni scatterà una multa di 419 euro alla quale si aggiungerà quella per mancata copertura assicurativa di 841 euro oltre al sequestro per la confisca definitiva del veicolo.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.