News

Assicuratori e consumatori a confronto sulla conciliazione Rc Auto

Incontro - Meeting - Riunione - Tavola rotonda ImcSi è tenuta ieri, giovedì 2 ottobre, presso la sede ANIA di Roma, una riunione del Consiglio Generale del Forum ANIA – Consumatori, nel corso della quale fondazione è proseguito il confronto tra assicuratori e consumatori sul tema della soluzione stragiudiziale delle controversie e, in particolare, sono stati analizzati gli sviluppi della procedura di conciliazione ANIA/Consumatori relativa ai sinistri Rc auto.

Il Forum ha infatti lo scopo “di facilitare e rendere ancora più costruttivo e sistematico il dialogo tra imprese assicuratrici e associazioni dei consumatori” e rappresenta un tavolo di confronto per progettare e sviluppare insieme iniziative e proposte di soluzione sui principali temi assicurativi d’interesse dei cittadini. Ne fanno parte e siedono nel suo organo direttivo otto associazioni di consumatori rappresentative a livello nazionale: Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Codacons, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori.

La procedura di conciliazione – si legge in una nota – deriva da un accordo siglato tra ANIA e 17 associazioni dei consumatori ed è sviluppata congiuntamente attraverso la regia di un Comitato paritetico, costituito da quattro rappresentanti di impresa e altrettanti delle associazioni dei consumatori. A circa un anno dalla messa a regime della nuova procedura, assicuratori e consumatori hanno confermato “di ritenere valida questa iniziativa, poiché consente un dialogo costruttivo e diretto tra le parti e determina un chiaro beneficio per il consumatore, che può utilizzare gratuitamente tale strumento per ottenere una rapida soluzione ad un eventuale contenzioso”.

Dal punto di vista organizzativo, le parti hanno inoltre constatato l’efficacia e la funzionalità delle soluzioni organizzative adottate, basate su una piattaforma web che favorisce il dialogo a distanza tra conciliatori di impresa e di associazione. La piattaforma ha reso infatti possibile la creazione a livello nazionale di una rete di oltre 150 conciliatori, che si avvalgono di questo strumento tecnologico per discutere, scambiarsi documenti, individuare un eventuale accordo tra le parti. I componenti del Consiglio Generale del Forum hanno infine condiviso la constatazione che il numero esiguo di richieste di conciliazione fino ad ora pervenute alle associazioni dei consumatori evidenzia tra l’altro “la necessità di ampliare le modalità di accesso per il consumatore a tale procedura, mantenendo comunque l’assetto paritetico della sua organizzazione”.

“Assicuratori e consumatori – afferma il Presidente del Forum ANIA-Consumatori, Silvano Andrianiconcordano sulla validità della procedura di conciliazione, ma sono coscienti che tale strumento debba essere maggiormente promosso da entrambe le parti. Inoltre, andrebbe valutata l’opportunità di allargare le modalità di accesso per i consumatori, attraverso nuove soluzioni procedurali e organizzative, rendendo prioritaria tale procedura come soluzione stragiudiziale delle controversie in ambito r.c. auto”.

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: pagati risarcimenti per £1,5 miliardi per interruzione dell’attività in seguito a covid-19

La stima viene dalla Fca che ha analizzato gli effetti della sentenza emessa nel 2021 dalla Corte…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Pet insurance: il mercato previsto in forte crescita nei prossimi anni

La dimensione globale crescerà dagli attuali $8,1 a $32 miliardi entro il 2030 ad un tasso di…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Europa: warning Eiopa su polizze CPI

I risarcimenti sono inferiori al 30% dei premi lordi pagati dai consumatori L’Eiopa ha…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.