Opinione della Settimana

Mogliano Veneto (TV): Traffico infernale colpa delle Generali

Generali - Mogliano Veneto (2) Imc

(Autore: Matteo Marcon – la Tribuna di Treviso)

Il quartiere di Marocco contro le Assicurazioni: «Vie intasate da dipendenti e utenti, si faccia qualcosa»

Traffico in tilt sul Terraglio, un intero quartiere punta il dito contro le Generali. Nelle ultime settimane il sistema della circolazione lungo la statale 13 è arrivato più volte al collasso. Ne sanno qualcosa i vigili di Mogliano che in qualche occasione, mentre erano in servizio all’altezza del semaforo di via Marocchesa, si sono sentiti apostrofare in vari modi dagli automobilisti esasperati. Lunghe code hanno trasformato il ritorno a casa dopo una giornata di lavoro in un calvario: in molti sono stati costretti a rimanere incolonnati già da villa Salus a Mestre in direzione Treviso. Oltre alle code sulla Favorita, analoghi disagi si sono registrati in direzione opposta, con l’aggravante che, oltre al collo di bottiglia di via Marocchesa, in queste settimane, si deve fare i conti anche con il senso alternato all’altezza del fiume Zero. Qui il cantiere dell’Anas, che doveva chiudere a fine ottobre, rimarrà aperto anche durante il mese di novembre. La chiusura di via Sassi dopo la tromba d’aria della settimana scorsa ha scoperchiato un problema storico. Il centro direzionale delle Assicurazioni Generali (nella foto) ospita, a pieno regime, quasi 2000 persone tra dipendenti e collaboratori esterni.

Secondo l’associazione di quartiere urge una soluzione: «Il Terraglio negli ultimi giorni ha avuto un intasamento improponibile», spiega il presidente Luigi Novello. «È il caso di cominciare a ribadire che l’amministrazione deve muoversi per ripensare alla viabilità, che non è adeguata, soprattutto tenendo in considerazione la presenza del centro direzionale delle Generali. Si tratta di un insediamento storico che avrebbe dovuto essere gestito da tempo, c’è notevole flusso di auto in entrata e uscita. In questi giorni i vigili dirigendo il traffico hanno dato la precedenza a loro». Quanti siano, precisamente, i veicoli in questione non è dato saperlo: «La società non ci ha mai rivelato l’entità dei flussi», rivela il comandante della polizia locale Stefano Forte. Il quartiere, ormai esasperato, chiede però soluzioni drastiche: «Le Generali potrebbero organizzare bus navetta dai parcheggi scambiatori di Mestre fino alla sede. E pensare qualcosa di simile anche da Mogliano», commenta Novello.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.