News

Vittoria Assicurazioni, un altro trimestre con indicatori in decisa crescita

Vittoria Assicurazioni - Nuova sede (2) Imc

L’utile netto di Gruppo si incrementa di quasi il 3% a 54,7 milioni di euro. I premi contabilizzati salgono a 929,6 milioni di euro (+14,2%), con forte crescita dei rami vita (+59,6%) e indicazioni molto positive anche dai rami danni (+6,3%, con rami auto in rialzo del 4,8%). In miglioramento di 0,4 p.p. a 90,3% anche il combined ratio di Gruppo. La compagnia conferma inoltre l’obiettivo di incremento annuo del 5% del monte dividendi

Il CdA di Vittoria Assicurazioni (nella foto, la sede) ha approvato il resoconto intermedio di gestione con i risultati al terzo trimestre 2014. Il consuntivo al 30 settembre 2014 presenta un utile netto di Gruppo in aumento del 2,9% a 54,7 milioni di euro (contro 53,1 milioni dell’analogo periodo dell’anno 2013 (+2,9%). Il risultato, segnala la compagnia è riconducibile principalmente all’apporto dei Rami Danni, il cui Combined Ratio è passato da 90,7% del 30 settembre 2013 all’attuale 90,3%.

I premi contabilizzati al 30 settembre 2014 sono ammontati a 929,6 milioni di euro, in incremento del 14,2% rispetto agli 814,2 milioni a fine settembre 2013. I premi del lavoro diretto dei Rami Vita hanno rilevato un incremento del 59,6% rispetto a quelli dell’analogo periodo dell’esercizio precedente. I premi del lavoro diretto dei Rami Danni si sono incrementati del 6,3%. In particolare, i premi dei Rami Auto hanno evidenziato uno sviluppo del 4,8%, i premi riferiti ai Rami Elementari sono aumentati dell’11,7% e i premi riferiti ai Rami Speciali sono invece risultati in calo del 4%.

Il rapporto sinistri a premi conservati dei Rami Danni si è attestato al 64,5% (contro il 65,9% al 30 settembre 2013). I costi di struttura registrano un’incidenza sulla raccolta complessiva assicurativa del lavoro diretto dell’8% (in diminuzione rispetto all’8,5% nell’analogo periodo dell’esercizio precedente).

Gli investimenti complessivi, pari a 3,14 miliardi (+12,6% rispetto alla situazione del 31 dicembre 2013), sono riferiti per 68,9 milioni (+5,2%) a investimenti con rischio a carico degli Assicurati e per 3,07 miliardi (+12,7%) a investimenti con rischio a carico del Gruppo. I proventi patrimoniali netti, connessi a investimenti con rischio a carico del Gruppo, ammontano a 47,6 milioni contro i 52,2 milioni di euro del precedente periodo (-8,8%). Il calo, scrive la compagnia nella nota di presentazione dei risultati, “è prevalentemente attribuibile alla plusvalenza di 8,5 milioni di euro registrata nell’analogo periodo dell’esercizio 2013, a seguito dell’adesione all’Opa sulle azioni Cam Finanziaria”.

Il risultato del terzo trimestre, in linea con il piano strategico, consente inoltre a Vittoria Assicurazioni “di confermare un incremento annuo del 5% del monte dividendi, a fronte di un costante rafforzamento patrimoniale in preparazione delle emanande normative Solvency II”.

Al 30 settembre 2014, infine, la Capogruppo presenta un utile netto civilistico pari a 61,4 milioni di euro, con un incremento del 3,7% rispetto all’utile di 59,2 milioni di euro registrato nell’analogo periodo del 2013.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: il mercato della Cyber Insurance si sta aggiustando ma rimane “duro”

I forti aumenti tariffari stanno favorendo l’ingresso di nuovi operatori Nel quarto trimestre…
Leggi di più
EsteroNews

Usa: in Florida gli assicuratori preoccupati più dagli avvocati che dagli uragani

Dei $51 miliardi di risarcimenti pagati dalle compagnie nell’ultimo decennio il 71% è servito a…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Svizzera: inflazione peserà sui premi

La previsione è del Ceo di Helvetia Philipp Gmür L’inflazione, che ha subito…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.