News

Tfr in busta paga e aumento della tassazione, Assofondipensione contro la Legge di stabilità

Michele Tronconi Imc (Foto Technofashion)

Assemblea annuale dell’associazione mercoledì 10 dicembre a Roma

Il Tfr in busta paga e l’aumento della tassazione dei rendimenti dei fondi di previdenza complementare saranno al centro, mercoledì 10 dicembre a Roma, dell’Assemblea annuale di Assofondipensione (nella foto Technofashion, il presidente Michele Tronconi) dal titolo A rischio Stabilità: i Fondi Pensione Negoziali tra presente e futuro (Roma Eventi, P.zza di Spagna, a partire dalle ore 9.00).

Il tema offerto al dibattito nel programma ufficiale – si legge nulla nota di presentazione – è di “estrema attualità” per i contribuenti e per tutto il mondo del lavoro: “Qual è lo stato dell’arte della previdenza complementare in Italia e perché, d’un tratto, la si vuole scoraggiare?”.

L’Associazione, che riunisce Confindustria, Confcommercio, Confservizi, Confcooperative, Legacoop, Agci, Cgil, Cisl, Uil e Ugl e che rappresenta oltre due milioni di lavoratori iscritti ai fondi di categoria, “è pronta a dare battaglia sino alle Corti europee” contro le norme che minacciano lo sviluppo della previdenza complementare e il risparmio previdenziale dei contribuenti.

I provvedimenti sul Tfr e sulla tassazione dei fondi pensione, contenuti nel disegno di legge di Stabilità che sta per essere discusso in Senato dopo l’approvazione alla Camera, suscitano infatti “grandissima preoccupazione” nell’associazione che riunisce i fondi pensione negoziali. L’assemblea è quindi l’occasione “per una forte presa di posizione contro i provvedimenti, ritenuti penalizzanti per il risparmio previdenziale e una minaccia di destabilizzazione del sistema pensionistico complementare che oggi ha raggiunto un buon grado di maturità”.

Assofondipensione – prosegue la nota – “é pronta ad andare sino in fondo, portando la questione al vaglio dei giudici nazionali e delle Corti comunitarie, anche per contrastare la retroattività dell’aumento della tassazione sui fondi pensione, che secondo il ddl di Stabilità dovrà essere applicata all’intero 2014”. Un’imposizione ritenuta “uno sfregio alla tutela dell’affidamento del cittadino perché in deroga all’articolo 3 dello Statuto del contribuente e ai principi generali dell’ordinamento giuridico”.

L’iniziativa – conclude la nota dell’associazione – sarà anche l’occasione per una ricognizione sullo stato dell’arte dei Fondi pensione negoziali, delle principali esperienze di contrattazione collettiva adottate a sostegno della previdenza complementare e delle politiche fino ad oggi implementate per lo sviluppo della finanza socialmente sostenibile.

Intermedia Channel


Assofondipensione – Programma assemblea annuale – Roma, 10 dicembre

Articoli correlati
EsteroNews

Sud Corea: primi tre mesi in calo di utili per gli assicuratori

Secondo l’autorità di regolamentazione finanziaria, il calo dei profitti è da attribuire al…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: amministrazione Biden estende alle cure dentarie l’assicurazione pubblica

Il deficit nella copertura è immenso: lo scorso anno quasi 69 milioni di adulti statunitensi non…
Leggi di più
News

Al Festival dell'Economia di Trento le assicurazioni cinesi dialogano sul loro allineamento agli standard internazionali

Wei Chen, direttore amministrativo di Pacific Insurance ha detto: “Ci stiamo allineando alle…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.