News

Talanx chiude un 2014 positivo

Herbert K. Haas (2) (Foto Roland Schmidt) Imc

Il gruppo assicurativo tedesco conclude l’esercizio 2014 con volumi e risultati in rialzo: +3% per i premi lordi contabilizzati al nuovo massimo storico di 29 miliardi di Euro, +7,1% per l’utile operativo (a 1,9 miliardi) e utile netto in crescita del 5% a 769 milioni (superando le attese degli analisti). Il CdA proporrà alla prossima Assemblea generale la distribuzione di un dividendo pari a 1,25 Euro per azione (in incremento del 4,2% sul dividendo 2013 di 1,20 Euro). Per il 2015, il Gruppo ha confermato l’obiettivo di utile netto a 700 milioni di Euro. La contrazione prevista sarà conseguenza anche della pianificata ristrutturazione a lungo termine delle attività retail sul mercato domestico

Il gruppo assicurativo tedesco Talanx – del quale fa parte HDI Assicurazioni – chiude con risultati superiori alle attese l’esercizio 2014. L’utile netto di Gruppo progredisce del 5% a 769 milioni di Euro (e il dato rettificato segnerebbe un +23%, depurando il risultato netto 2013 dall’utile una tantum di circa 100 milioni di Euro conseguente alla vendita di azioni Swiss Life). In rialzo anche l’utile operativo: +7,1% a 1,9 miliardi. La compagnia ha inoltre segnato un nuovo massimo storico per i premi lordi contabilizzati, in crescita del 3% – poco sotto i 29 miliardi di Euro – principalmente grazie alla “sistematica implementazione” delle strategie di internazionalizzazione delle proprie attività. Alla luce del postitivo andamento, il CdA proporrà alla prossima Assemblea generale la distribuzione di un dividendo pari a 1,25 Euro per azione (in incremento del 4,3% rispetto agli 1,20 Euro del 2013).

L’incremento dell’utile netto, segnala la compagnia, è attribuibile alle attività di riassicurazione (Talanx possiede la maggioranza di Hannover Re, che due settimane fa ha presentato risultati in decisa crescita) e alle divisioni internazionali Retail e Industrial Lines. Per quanto riguarda il mercato domestico, il Gruppo ha adottato misure di rafforzamento di bilancio della divisione Retail a causa del persistente contesto di bassi tassi di interesse.

Gli oneri da sinistri di grande entità si sono ridotti a 782 milioni (dagli 838 milioni del 2013), beneficiando di un impatto inferiore all’esercizio precedente delle perdite assicurate da eventi catastrofali naturali. Il combined ratio è tuttavia peggiorato di 0,8 punti percentuali a 97,9%, riflettendo l’incremento delle perdite (331 milioni contro 211) a carico del settore assicurativo primario.

Il CEO di Talanx, Herbert K. Haas (nella foto), si è detto soddisfatto dei risultati 2014, esprimendosi allo stesso tempo in termini prudenziali per quanto riguarda le prospettive per l’esercizio in corso: “Il 2015 sarà uno degli anni più complessi da molto tempo a questa parte, soprattutto a causa del calo dei rendimenti nel mercato dei capitali ed alle difficili condizioni del comparto delle assicurazioni e riassicurazioni industriali. Per quanto ci riguarda, un’ulteriore sfida sarà rappresentata dalla ristrutturazione a lungo termine delle attività retail in Germania. Riteniamo tuttavia di essere pienamente in grado di raggiungere l’obiettivo di utile netto prefissato a 700 milioni di Euro”. Nel corso di questo esercizio, il Gruppo prevede inoltre un incremento dall’1 al 3% dei premi lordi contabilizzati, soprattutto grazie ai volumi attesi dalle divisioni internazionali.

Intermedia Channel


Gruppo Talanx – Presentazione risultati 2014 (in inglese)

Articoli correlati
EsteroNews

Usa: maggiore propensione al rischio e ad asset private da parte delle compagnie

La grande maggioranza dei manager intervistati da Conning prevede di allocare più del 10% del…
Leggi di più
EsteroNews

Argentina: il blocco all’accesso della valuta estera può compromettere il ricorso alla riassicurazione per le compagnie locali

Gli assicuratori del paese rischiano addirittura l’insolvenza se dovesse permanere il…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: prezzi dell’rc auto all’insù dell’8% nell’ultimo trimestre 2022

Secondo ABI (Association of British Insurers), l’associazione degli assicuratori britannici il…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.