News

ERGO chiama a raccolta le startup italiane per il programma “Axel Springer Plug and Play”

Axel Springer Plug and Play HiResIl gruppo assicurativo, parte del colosso delle riassicurazioni Munich Re, sarà il corporate partner del programma di accelerazione – con base a Berlino e rivolto anche all’innovazione “Made in Italy” – che prevede un loft in co-working nel centro della capitale tedesca, sessioni di mentoring con professionisti qualificati e un premio da 25.000 Euro. Per candidarsi al progetto c’è tempo fino al 3 maggio

L’acceleratore Axel Springer Plug and Play di Berlino chiama a raccolta anche gli startupper italiani mettendo in palio un programma di cento giorni con mentoring completo e workshop mirati nella capitale tedesca, hub digitale tra i più ambiti dagli innovatori europei per trasformare ogni idea in realtà. Le selezioni per il prossimo batch sostenuto dall’acceleratore berlinese, il settimo dal suo lancio nel 2013, si svolgeranno a Vienna o a Berlino il prossimo giugno. I giovani imprenditori che entreranno a far parte del programma di accelerazione – si legge in una nota – avranno l’opportunità, al termine del percorso, di presentare le proprie idee a un pubblico di potenziali investitori internazionali in occasione del “Demo Day” conclusivo.

“Axel Springer Plug and Play” nasce dalla joint venture tra la casa editrice tedesca Axel Springer e il Plug and Play Tech Center, che ha sede nella Silicon Valley in California. E’ un programma che sostiene le start up nella loro fase iniziale di sviluppo grazie ad attività formative di coaching intensivo per un periodo di tre mesi, “accelerando” lo sviluppo delle nuove idee imprenditoriali.

Il Gruppo assicurativo ERGO, primo corporate partner dell’acceleratore, supporterà le start up coinvolte direttamente negli uffici di Berlino, fornendo loro utili consigli di business. La compagnia parte del colosso riassicurativo Munich Re si auspica infatti “che la collaborazione con queste giovani imprese possa sviluppare nuove idee e nuovi modelli operativi, anche per il settore assicurativo”.

“Le compagnie assicurative non sono immuni dalla rivoluzione digitale, i nostri clienti hanno aspettative nuove e mutevoli, attese alle quali intendiamo rispondere fornendo prodotti e servizi innovativi, flessibili, al passo con i tempi e con le nuove esigenze – ha dichiarato Lars von Lackum, Head of Group Development di ERGO –. Da queste start up ci attendiamo molteplici impulsi, creativi e stimolanti, e siamo certi che sostenerle sia il modo migliore per investire nel futuro”.

La compagnia ha intrapreso anche in Italia la strada della digitalizzazione “sviluppando progetti innovativi che puntano a migliorare la customer experience” attraverso l’introduzione della firma grafometrica, lo sviluppo di App per la preventivazione on line e off line, un front-end per la sottoscrizione delle proposte di vendita, un portale di pagamento e il CRM mobile. Tutti servizi che sono confluiti nella piattaforma proprietaria MyAgency, nuovo approccio all’assicurazione “che unisce la familiarità del rapporto personale all’immediatezza e velocità offerti dalle nuove tecnologie” (i consulenti assicurativi della rete ERGO sono dotati di un tablet con le funzionalità e i servizi che generalmente sono offerti in agenzia).

Le start up che vorranno candidarsi al settimo batch del programma “Axel Springer Plug and Play”, in calendario per agosto 2015, potranno trovare tutte le informazioni sul sito dell’acceleratore: http://www.axelspringerplugandplay.com/apply/. Le candidature dovranno pervenire entro il prossimo 3 maggio.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

Il governo tedesco valuta di aprire le porte all’impiego degli eFuel

Il Ministro Lindner ha chiesto a Blume Vw “supporti argomentativi” L’IEA (Agenzia…
Leggi di più
News

Aviva va veloce

Il gruppo assicurativo inglese ha infatti registrato un utile operativo di 829 milioni di sterline…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Lokky, l’insurtech italiana per PMI e freelance ha avviato una campagna di equity crowdfunding per attrarre nuovi investitori

Tra gli investitori c’è anche il fondo Azimut Eltif – Venture Capital ALIcrowd II Il…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.