Opinione della Settimana

Trieste, l’Academy delle Generali nel Palazzo rosso delle Rive

Trieste - Palazzo Aedes (Palazzo Rosso) Imc

(Autore: Silvio Maranzana – Il Piccolo)

L’Alta scuola occuperà entro dicembre la prestigiosa sede realizzata nel 1928. Gli attuali uffici saranno trasferiti negli edifici di via Machiavelli e via Trento

Progettato dagli architetti Arduino Berlam e Carlo Polli è stato realizzato nel 1928 come primo “grattacielo” di Trieste dal momento che nella torretta centrale raggiunge i nove piani e i cinquanta metri di altezza. Dal prossimo autunno sarà la prestigiosa e anche architettonicamente importante sede dell’Academy del Gruppo Generali, «centro di formazione permanente ideato per offrire formazione tecnica di eccellenza e programmi globali di sviluppo della leadership rivolti a tutti i talenti e alle alte professionalità della società». È il palazzo di mattoni rossi (Palazzo Aedes, nella foto) che si staglia all’angolo tra il Canale di Ponterosso e la piazza Duca degli Abruzzi e che affianca da un lato l’edificio che ospita la sede internazionale del Gruppo e dall’altro Palazzo Gopcevich. Qui, provenienti da tutto il mondo, si formeranno i manager chiamati ad assurgere al top continentale della finanza.

Quella che è già stata ribattezzata la Yale triestina, modello su scala minore dell’elitaria università privata statunitense dove hanno studiato tra gli altri Bill e Hilary Clinton e George W. Bush, è partita già nel maggio 2014 ben conosciuta negli ambienti accreditati, ma in sordina presso il grande pubblico dato che i corsi hanno dovuto spargersi tra la Mib school of managment del Ferdinandeo e l’Hotel Riviera di Miramare. Prima della fine dell’anno l’Academy avrà però anche una sede fisica tutta propria, in uno dei più caratteristici e noti palazzi di Trieste la cui fisionomia è destinata ad essere presto riconosciuta negli ambienti economico-finanziari e assicurativi di tutto il mondo. Gli uffici che oggi sono collocati al suo interno saranno trasferiti negli altri palazzi triestini del Gruppo, presumibilmente tra via Machiavelli e via Trento, e il “Palazzo rosso”, questo il nome con il quale in passato veniva identificato, dovrebbe fungere quasi esclusivamente da sede dell’Academy. A breve infatti partiranno una serie di lavori di ristrutturazione per trasformare in aule, laboratori e sale riunioni quelli che sono gli attuali uffici, in parte anche di concezione un po’ datata.

«Trieste – sottolinea una nota di Generali – è stata considerata luogo ideale per creare questo luogo di eccellenza, cuore della nuova cultura del Gruppo, sia in termini di formazione specialistica avanzata, sia in termini di condivisione, scambio ed elaborazione delle strategie della nuova classe dirigente di Generali, non solo perché sede storica del Gruppo, ma per la peculiarità della sua vocazione cosmopoli ta e perii sistema internazionale della ricerca e dell’alta formazione del territorio triestino». «L’Academy – ha spiegato Monica Possa, responsabile Risorse umane e Organizzazione di Generali – svolge l’importante compito di formare la prossima generazione di leader del Gruppo e funge da acceleratore della trasformazione culturale e di business all’interno di Generali. Trieste diventa così il fulcro formativo dei nostri leader e dei nostri migliori talenti provenienti da tutto il mondo». L’Università di Trieste, assieme al altre prestigiose realtà internazionali, è stata scelta come partner per i programmi di aggiornamento tecnico e sviluppo professionale.

Nel solo primo anno scarso di attività, senza ancora una sede stabile definitiva, sono stati ben settecento i manager di Generali, provenienti da oltre trenta Paesi diversi, ad aver già preso parte a Trieste a programmi di formazione. Da questo unico dato appare chiaro come l’Academy non solo dia prestigio a Trieste, ma costituisca anche una leva per il cosiddetto “turismo-business” (i manager si fermano abbastanza a lungo, dormono e consumano in città) che causa la crisi e l’avvento delle tecnologie ultimamente era quasi scomparso in città. L’annunciata ripartenza del progetto Silos con la realizzazione al suo interno del Palacongressi quasi di fronte, la riconversione di Porto Vecchio, il prossimo insediamento, sull’altro versante, di Eataly all’ex Magazzino Vini, potrebbero nel giro di pochi anni dare alle Rive di Trieste (dove tra l’altro c’è anche la sede della presidenza del Gruppo Fincantieri) prestigio e valenza internazionali.

Centinaia di manager da tutto il mondo, già partiti i corsi dedicati all’eccellenza tecnica e le lezioni formative su leadership e management

Il programma pilota sulla “Technical Excellence”, in collaborazione con l’università di Trieste, è stata la prima attività formativa ad essere lanciata. In poco più di 6 mesi, 480 manager di Generali provenienti da 23 Paesi hanno preso parte a Trieste ai percorsi di formazione tecnica avanzata focalizzati sul settore assicurativo Vita e Danni e sul Finance e Risk management. Nel 2015, sempre in partnership con l’università di Trieste, la Group Academy ha lanciato il Generali advanced technical education (Gate). Il programma Gate ha i seguenti obiettivi: diffondere una cultura assicurativa comune all’interno del Gruppo; facilitare l’allineamento di approcci, metriche e linguaggi; rafforzare nelle diverse comunità professionali le capacità tecniche fondamentali per fare la differenza in un ambiente globale; favorire la condivisione di conoscenze, esperienze e best practice; creare conoscenze e competenze in nuovi settori strategici emergenti. Per il 2015 il programma Gate prevede: 25 diverse iniziative di formazione, 500 partecipazioni per corsi in aula, 2mila partecipazioni per corsi in e-learning.

Accanto ai percorsi dedicati all’eccellenza tecnica, che sono stati i primi a partire, sono stati organizzati anche percorsi formativi ad hoc su leadership e management.

Global leadership series è un programma di training per top executives di Generali a livello di gruppo. I partecipanti coinvolti nel biennio 2014-2015 saranno 242, provenienti da 35 Paesi, ma fino ad oggi hanno già preso parte alla formazione circa 200 manager di tutte le nazionalità coinvolte. La formazione è costituita da 2 moduli: il primo si svolge a Trieste e il secondo in diverse località europee (6 Paesi). Il training si avvale di molteplici strumenti di formazione quali e-learning, sessioni di coaching individuale, lavori di gruppo e lezioni frontali. Il programma si pone l’obiettivo di rinforzare le competenze di leadership in ottica globale e sviluppo personale. La faculty che eroga la formazione è la prestigiosa business school Duke GE (per dodici anni consecutivi classificata dal Financial Times al primo posto mondiale nella Custom executive education). Il programma è stato lanciato a giugno 2014 con la prima sessione e terminerà a luglio 2015. Circa 200 top executive hanno già fruito del primo modulo a Trieste e circa 40 arriveranno entro l’estate.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.