Opinione della Settimana

Il Granducato rifà il trucco alle polizze

Lussemburgo Imc

(di Federica Pezzatti – Plus24)

Il Lussemburgo abbassa le soglie d’ingresso per gli investitori e cerca di diventare più accattivante nella gara con gli altri due poli del private insurance (Irlanda e Lietchenstein). L’autorità di vigilanza assicurativa lussemburghese, Commissariat aux Assurances (Caa), ha emanato due nuove circolari, 15/3 e 15/4, che dal 1° di maggio semplificano le regole di accesso ai prodotti assicurativi vita del Granducato. Si tratta di un ammorbidimento che consente ai clienti europei (italiani inclusi) di accedere al mercato assicurativo del private insurance del Lussemburgo che è uno dei quattro paesi al mondo che vanta ancora un rating AAA.

«Rispetto alla precedente normativa (circolare 08/1), le principali novità riguardano la riduzione dei limiti patrimoniali per accedere a soluzioni su misura ed ampliano le regole d’investimento relative agli asset ammissibili sottostanti ai prodotti assicurativi vita legati a fondi d’investimento», spiega Marco Caldana, ad di Farad International. Nel dettaglio, le cinque categorie (A, B, C, D e N), utilizzate per classificare il cliente a seconda dell’importo dell’investimento e del patrimonio dichiarato, vengono “ristrutturate” e riorganizzate non sulla base del prodotto, bensì sulle caratteristiche ed esigenze del contraente. La nuova classificazione prende come riferimento due elementi: il patrimonio mobiliare netto del cliente (Pmn) e l’importo globale investito (Igi) in polizze emesse dalla stessa compagnia. Dal 1° maggio questi limiti sono meno restrittivi. La nozione di Pmn deve intendersi infatti come il valore complessivo degli strumenti finanziari, i depositi bancari ed i contratti d’assicurazione al netto di debiti di qualsiasi natura. Gli importi richiesti per investire nella categoria A sono passati da 250 mila euro a 125mila, mentre per la categoria D si scende da 2,5 milioni di euro a un milione. Inoltre, la nuova circolare 15/3 introduce il concetto di fondo di assicurazione specializzato (Fas), una particolare tipologia di fondi interni, senza alcuna garanzia di rendimento, di supporto ad un solo contratto la cui politica di investimento può essere definita con il sottoscrittore.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.