Opinione della Settimana

Pensioni, Mencattini (Generali Italia): «La Corte tutela i diritti acquisiti, resta l’incognita per i giovani»

Giovani - Lavoro - Previdenza (2) Imc

(Fonte: Il Mattino)

Per il capo dell’area vita di Generali Italia «il sistema deve preoccuparsi dell’eredità per gli under 40». Da oggi Napoli capitale della previdenza. Dibattito con i ministri Alfano e Poletti e il presidente Inps Boeri

Le pensioni protagoniste da oggi a giovedì in piazza del Plebiscito a Napoli di una serie di incontri, dibattiti e workshop in occasione della «Giornata nazionale della previdenza» organizzata da «Itinerari previdenziali» (patron Alberto Brambilla). Si parte stamane con un convegno al quale interverranno i ministri Alfano e Poletti e il presidente dell’Inps, Boeri. Previsto anche un dibattito con le Casse di previdenza con l’intervento del presidente nazionale della Cassa dei ragionieri Pagliuca. Ma è ancora sostenibile oggi il sistema pensioni in Italia alla luce della sentenza della Consulta? Per Andrea Mencattini, Chief Life&Employee Benefits di Generali Italia «la sostenibilità non si raggiunge una volta per tutte, ma necessita di un costante monitoraggio anche perché è strettamente connessa agli andamenti economici generali del Paese: quello che conta è un quadro di riferimento chiaro e stabile che consenta a tutti gli attori decisioni consapevoli e di lungo termine».

Ma come finirà con il caso dell’indicizzazione dovuta a tutti, secondo la Consulta?

«La sentenza ha privilegiato i cosiddetti “diritti acquisiti” ma è evidente che, guardando l’altro lato della medaglia, restano grosse tematiche da risolvere in merito al sistema pensionistico che lasciamo in eredità ai nostri giovani. Proprio per questo è importante sin da subito che le nuove generazioni comincino a versare anche piccoli contributi in forme pensionistiche complementari per mantenere il più inalterato possibile il tenoredi vita attuale anche al momento del pensionamento».

Voi di Generali Italia che dati avete, al riguardo?

«Nel ramo Vita la nostra compagnia raggiunge quasi 1,6 milioni di clienti di cui 421 mila sottoscrittori di Forme pensionistiche individuali, 52mila aderenti al Fondo pensione aperto e 4mila aziende, con una quota di mercato del 25% degli aderenti ai fondi preesistenti. Il 60% dei clienti che hanno sottoscritto un piano di previdenza complementare individuale ha un’età compresa tra i 46 e i 65 anni mentre il 23% è under 40. Più in generale la raccolta vita è sempre cresciuta negli anni: infatti le riserve tecniche vita sono le attività finanziarie – nel portafoglio delle famiglie italiane – più cresciute dal 1995 ad oggi».

C’è un’emergenza Mezzogiorno ormai evidente: come impatta questa situazione dal punto di vista previdenziale?

«Le situazioni di crisi economica influenzano direttamente le scelte previdenziali, perché spingono le famiglie a rinunciare agli accantonamenti previdenziali, con gravi conseguenze per il loro futuro. È fondamentale ricordare che tutte le forme previdenziali hanno una caratteristica che non sempre viene valorizzata: non esiste un versamento minimo per aderire e grazie al meccanismo della capitalizzazione anche piccoli importi possono nel tempo essere determinanti per costruire un’integrazione pensionistica. Generali Italia ha una rete di professionisti presente su tutto il territorio nazionale per seguire al meglio le singole e specifiche realtà».

Come garantire un giusto equilibrio tra la previdenza e il quadro economico del Paese?

«Recentemente Generali Italia ha lanciato il nuovo Piano individuale pensionistico GeneraFuturo che include una copertura Long Term Care, per offrire a tutti i clienti una garanzia importante in caso di perdita dell’autosufficienza, e una speciale offerta per gli aderenti Under 40, perché oggi più che mai la pianificazione previdenziale dei giovani è la chiave per il mantenimento nel tempo del tenore di vita delle famiglie».

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.