Opinione della Settimana

Medici, il welfare guarda alle nuove generazioni

Alberto Oliveti (2) Imc

(di Isidoro Trovato – Corriere Economia)

Che cosa cambia per l’Enpam, l’ente di previdenza. Condizioni favorevoli per i mutui agli under 45. Cambia anche la rappresentanza: favorito chi è ancora in attività

Comincia oggi il nuovo piano di welfare per l’Enpam, la cassa di previdenza dei medici: mutui, sostegno al reddito e più attenzione ai giovani. Proprio dal 15 giugno vengono messi disposizione 100 milioni di euro per la concessione di prestiti, di cui la metà rivolti esclusivamente a medici under 45. Per questi il tasso sarà fisso al 2,55% fino ad un massimo di 30 anni e per importi fino a 300 mila euro. I mutui finanzieranno l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione della prima casa, fino all’80% del valore. Gli altri 50 milioni di euro verranno concessi con le stesse regole a tutti (sia agli under 45 che agli over 45) e avranno un tasso fisso annuo del 2,95%. Oltre che per l’acquisto, la costruzione e la ristrutturazione della prima casa sarà possibile chiedere il mutuo anche per sostituirne un altro già esistente.

Da oggi quindi gli interessati potranno entrare nella loro area riservata per cominciare a compilare le richieste di mutuo. Per dare a tutti le stesse chance di riuscita, le domande si potranno però mandare in occasione di un clic day fissato per il giorno 22 settembre. Le domande si potranno inviare anche nei giorni seguenti, ma verranno prese in considerazione in ordine cronologico di arrivo.

Perché i mutui

I mutui per l’Enpam sono una forma di investimento. «Premesso che i nostri investimenti devono dare una redditività per finanziare le prestazioni previdenziali e assistenziali — afferma il presidente dell’Enpam Alberto Oliveti (nella foto), il loro scopo deve essere anche quello di fare da volano per i nostri iscritti. Noi crediamo nell’allineamento degli interessi. I giovani devono avere convenienza a stare in questo sistema previdenziale, che si basa su un patto tra generazioni. Quindi cerchiamo di dare garanzie a tutti. Il patrimonio infatti è costituito da contributi pagati da chi ha lavorato e che sono stati sottratti al pagamento delle prestazioni per fare da garanzia alla previdenza dei lavoratori di oggi e dei giovani che si affacceranno alla professione domani. Quota parte di questo patrimonio è però anche investibile, seppure in maniera profittevole, sul lavoro e sugli iscritti per innescare un circuito virtuoso. L’Enpam non ha scopo di lucro, perciò non ha bisogno di alzare i tassi di interesse al massimo consentito dal mercato, se a trame vantaggio sono gli iscritti. Tutti, lavoratori, pensionati e giovani che verranno devono avere convenienza a stare nel sistema».

Giovani e attivi

Questa manovra si inquadra in un più ampio contesto a favore dei giovani a cui l’Enpam lavora da tempo. Non a caso le nuove norme, appena entrate in vigore, hanno modificato il vecchio sistema di rappresentanza prevedendo l’ingresso nell’Assemblea nazionale anche di un folto gruppo di componenti eletti direttamente dai contribuenti. Per questi posti si sono potuti candidare solo i medici e i dentisti in attività (no pensionati). La filosofia è chiara «visto che chi lavora mantiene chi ha lavorato, la previdenza la devono fare gli attivi», aggiunge Oliveti. Quindi il patto generazionale viene visto come il motore del sistema previdenziale. Del resto tra i medici il divario reddituale fra giovani e anziani va in controtendenza rispetto al resto del panorama italiano. Non solo infatti il cosiddetto «pay gap» tra under 40 e ultraquarantenni è più basso della media (37,57% nel 2014) ma si è anche assottigliato nel tempo (nel 2007 era del 40,67%), a causa dell’aumento dei redditi dei giovani.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.