News

Utile e raccolta in crescita nella semestrale 2015 di Vittoria Assicurazioni

Vittoria Assicurazioni (Sede di Milano) (4) Imc

+9,7% a 40,8 milioni di Euro per l’utile netto e +2,6% a 663,6 milioni per i premi contabilizzati, con i Rami Danni in progresso del 4,3% (e +4,1% a 392,2 milioni per il segmento Auto della capogruppo, in netta controtendenza rispetto al mercato nazionale), mentre i Rami Vita hanno registrato un calo del 4%. Stabile a 90,2% il combined ratio, nonostante il peggioramento dell’indicatore relativo al rapporto sinistri/premi (+0,8 p.p. a 64,8%)

Il CdA di Vittoria Assicurazioni (nella foto, la sede) ha esaminato nella giornata di oggi i risultati relativi al primo semestre 2015. Al 30 giugno, il Gruppo ha rilevato un utile netto pari a 40,8 milioni di Euro, in progresso del 9,7% rispetto ai 37,2 milioni dell’analogo periodo dell’anno 2014. Il patrimonio netto di Gruppo ammonta a 641 milioni, con un incremento del 4,3% rispetto all’importo di 614,5 milioni di euro rilevato a fine esercizio 2014. Il risultato del segmento assicurativo è stato pari a 65,7 milioni, con un progresso del 2,3% rispetto al risultato di 64,2 milioni di euro registrato nella semestrale 2014. Il risultato, segnala la compagnia, è riconducibile principalmente all’apporto dei Rami Danni, il cui combined ratio conservato si attesta a 90,2% (invariato rispetto ai primi sei mesi del 2014).

I premi contabilizzati al 30 giugno 2015 ammontavano a 663,6 milioni di Euro (+2,6% rispetto ai 646,7 milioni al 30 giugno 2014), con un decremento del 4% nei Rami Vita e un incremento del 4,3% nei Rami Danni. Il settore immobiliare ha registrato un risultato netto negativo di 5,4 milioni, in peggioramento rispetto al saldo negativo di 4,6 milioni dello stesso periodo dell’esercizio precedente. Il risultato del semestre, segnala il Gruppo, è in linea con gli obiettivi dell’anno e consente “di confermare un costante rafforzamento patrimoniale, alla luce della normativa Solvency II che entrerà in vigore nel 2016”.

Per quanto riguarda i risultati della capogruppo Vittoria Assicurazioni, l’utile netto del primo semestre 2015 è stato pari a 42,9 milioni di Euro (+1,5% sul dato di 42,2 milioni dell’analogo periodo 2014). I premi contabilizzati nel semestre hanno segnato un incremento del 2,8% a 665,5 milioni. In particolare, i premi del lavoro diretto dei Rami Vita (130,1 milioni) hanno registrato un decremento del 2,8%, mentre i premi del lavoro diretto dei Rami Danni (535,3 milioni) hanno registrato un incremento complessivo del 4,4%. All’interno del comparto danni è da segnalare l’ulteriore incremento del 4,1% – a 392,2 milioni di Euro – per i premi dei Rami Auto (in netta controtendenza rispetto al mercato nazionale). I premi riferiti ai Rami Elementari (136,8 milioni) sono aumentati del 6%, mentre quelli dei Rami Speciali (6,3 milioni) sono calati del 9,4%.

Il combined ratio dei Rami Danni si attesta al 90,2%, invariato rispetto al medesimo periodo del 2014, nonostante il peggioramento di 0,8 p.p. (a 64,8%) del rapporto sinistri a premi. In leggero aumento anche l’incidenza dei costi di struttura sui premi emessi, pari al 7,7% (contro il 7,5% nel primo semestre 2014). Il patrimonio netto della capogruppo, infine, ammonta a 515,8 milioni di Euro (rispetto ai 485,8 milioni al 31 dicembre 2014).

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

Giappone: AM Best alza l’outlook del mercato vita

Positive previsioni anche nella travel insurance con raccolta premi in aumento da 578 a 1.296…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

USA: paese vulnerabile a cyber attacchi catastrofici

Il GAO raccomanda un migliore coordinamento tra il mercato assicurativo ed il TRIP, il programma…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Cyber: riscatto medio pagato negli attacchi ransomware quintuplicato in un anno

Secondo l’indagine di Sophos le imprese hanno pagato in media $812 mila nel 2021 Il 66% delle…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.