News

Octo presenta l’app “Octo U”

Octo U ImcLa nuova app per smartphone di Octo Telematics consente agli automobilisti di monitorare, valutare e migliorare il proprio stile di guida. Non solo: i partner assicurativi aderenti all’iniziativa (per ora solo nel Regno Unito) avranno a disposizione un dettagliato profilo di rischio del guidatore in modo da potergli offrire tutta una gamma di servizi e coperture personalizzate

Octo Telematics ha presentato Octo U, una nuova app per smartphone, che non solo consente agli automobilisti di monitorare, valutare e migliorare il loro stile di guida, ma che fornisce anche ai partner assicurativi aderenti all’iniziativa un dettagliato profilo di rischio del guidatore. Il quale, inserendo la data di rinnovo della propria assicurazione, potrà anche ricevere uno o più preventivi personalizzati sulla base del “punteggio” ottenuto attraverso l’utilizzo dell’app (la profilazione del rischio per i partner assicurativi e la possibilità di poter ricevere preventivi personalizzati sono funzionalità per ora disponibili nel solo Regno Unito).

“Octo U genera un impatto positivo dirompente sul mercato assicurativo – spiega Fabio Sbianchi, CEO di Octo Telematics –. Abbiamo un ruolo proattivo nel portare consumatori qualificati ai nostri partner assicurativi. Scaricando l’app, gli automobilisti familiarizzano con il concetto della telematica a un entry-level. Tutto questo non sostituisce la tecnologia della black box, ma consente agli assicuratori di introdurre una gamma più ampia di polizze e servizi basati su un quadro più chiaro del tipo di guidatore che hanno di fronte”.

L’app, gratuita e disponibile sia per iPhone che per dispositivi Android, raccoglie, analizza e archivia dati telematici sul comportamento di guida degli automobilisti, ma è anche “uno strumento di apprendimento senza pari”. La telematica, sottolinea Octo Telematics, può essere infatti “uno strumento prezioso per indicare come migliorare la guida, oltre ad avvisare i guidatori di pericoli ricorrenti (come velocità, brusche frenate, ecc.) e migliorare in generale la sicurezza stradale”.

Una volta scaricata ed effettuato il login, Octo U inizia subito a raccogliere dati sui percorsi del guidatore, automaticamente, senza necessità per l’utente di avviare o arrestare l’app. L’applicazione rileva, ricostruisce e analizza tutti gli eventi di rilievo che si verificano durante il viaggio, come frenate brusche, accelerazione, velocità e come vengono affrontate le curve.

Octo U – prosegue la nota – utilizza un algoritmo proprietario di alta precisione basato sul GPS, per calcolare la g-force generata durante gli eventi di guida. In più, l’app rileva ed esclude i viaggi in treno e autobus, mentre l’utente può configurare l’app per ignorare i percorsi su strada effettuati come passeggero.

L’app è stata presentata venerdì 28 agosto al Moto GP di Silverstone – dove Octo Telematics è stata sponsor principale dell’evento – ed è inoltre supportata dall’associazione per la sicurezza stradale Brake, che si impegna nel migliorare il comportamento dei guidatori e la sicurezza stradale.

Octo ha in programma, prossimamente, di lanciare ulteriori app e servizi per aiutare a ridurre il costo della guida, premiando i clienti “con programmi di incentivo specifici sui loro itinerari e consentendo un engagement social ancora maggiore”.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

Australia: assicurazioni sanitarie restituiscono ai clienti circa AUS $ 2,1 miliardi

Distribuita gran parte del surplus generato per la diminuzione dei sinistri da covid-19 Gli…
Leggi di più
EsteroNews

Gb: sistema sanitario nazionale a corto di personale e sotto pressione

Oltre 13mila pazienti anziani rimangono in ospedale anche se non ne hanno bisogno perché non ci…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Catastrofi naturali: nel 2022 danni per $260 miliardi

Pubblicati i dati preliminari di Sigma-Swiss Re Le perdite subite dagli assicuratori sono…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.