Opinione della Settimana

Parte la corsa alle nuove cariche dei promotori finanziari dell’Anasf

Elezioni - Voto Imc

(di Luigi Dell’Olio – Repubblica Affari & Finanza)

Vi sarà tempo fino al 9 ottobre per inviare il proprio voto in busta chiusa: sulla scheda si potrà indicare il voto di lista e le tre preferenze. Quattro le liste che si sfideranno. La crescente focalizzazione sulla consulenza

Si apre oggi la fase decisiva per il rinnovo dei vertici Anasf, l’associazione italiana dei promotori finanziari. Nel corso della giornata partirà la spedizione postale del materiale elettorale ai soci in regola con i pagamenti alla data 17 dicembre scorso (12.056 professionisti), data di convocazione del congresso. Quindi vi sarà tempo fino al 9 ottobre per inviare il proprio voto in busta chiusa: sulla scheda sarà possibile indicare il voto di lista e le tre preferenze relative. Il giorno successivo si svolgerà lo scrutinio ad opera di un notaio incaricato. I voti serviranno per designare i 161 delegati (uno per ogni 75 iscritti) che prenderanno parte al decimo congresso nazionale Anasf in programma dal 6 all’8 novembre a Perugia. A loro spetterà il compito di eleggere i 25 membri del consiglio nazionale, che a sua volta sceglierà il presidente.

Quattro le liste che si sfideranno nell’appuntamento umbro per il rinnovo delle cariche sociali, tutte caratterizzate da un programma che punta a rinnovare la professione in linea con i cambiamenti in atto nel mercato, tra crescente focalizzazione della consulenza e una presenza sempre più massiccia del digitale. La lista Il futuro della professione – Tutele, sviluppo, consulenza, guidata dal presidente uscente Maurizio Bufi, nel programma elettorale rivendica i risultati ottenuti nel corso dell’ultimo quadriennio. La scelta di continuità è confermata dalla presenza di quasi tutti i componenti del comitato esecutivo uscente, come Mario Castelli, Franco Colombo, Felice Graziani e Vania Franceschelli. La lista che sostiene la riconferma di Bufi al vertice dell’associazione è composta da promotori in forze a varie società: in particolare spicca la presenza massiccia di professionisti di Fideuram e Banca Mediolanum, due pesi massimi del settore.

Si ripresenta con lo stesso nome del congresso 2011 la lista Professione e Partecipazione, composta in prevalenza da promotori in forze presso Banca Generali e da qualche esponente, tra gli altri, di Fineco, Allianz Bank e San Paolo Invest. In cima alla lista ci sono due consiglieri nazionali uscenti, Franco Ragone e Alberto Forti, e tra i nomi noti nel settore vi è Giancarlo Benincasa, attuale componente del collegio dei probiviri. La lista propone di creare un ufficio studi per seguire l’evoluzione della professione e di cambiare la governance dell’associazione per far contare maggiormente le articolazioni territoriali.

Punta su un mix tra dirigenti associativi e nuove leve Salto di Qualità: Consulenti per il Cambiamento, lista che tra gli altri presenta i nomi dell’ex-presidente Anasf, Elio Conti Nibali, e del presidente del consiglio nazionale, Drago Biafore. I professionisti in lista arrivano da varie società del settore (a cominciare da Azimut e Fideuram) e puntano su un programma nel quale spiccano in particolare la richiesta di maggiore collegialità e la proposta di costituire specifici gruppi di studio per sviluppare proposte volte alla crescita professionale.

Infine il quadro è completato da Professionista Consulente: il Futuro della Finanza, lista monocolore composta da promotori di Finanza e Futuro. Al vertice ci sono Carlo Bagnasco, già due volte presidente dell’associazione, e Simonetta Bersani, seguiti da Nicola Ardente e Paolo Audino. Il programma indica tra le priorità l’aumento del numero di soci, da perseguire guardando in particolare al bacino dei bancari, e lo sviluppo, anche in collaborazione con le mandanti, di nuovi strumenti di protezione e sviluppo integrativi. Intanto i comitati regionali si stanno attivando per lo svolgimento dei dibattiti precongressuale, durante i quali ciascuna lista presenterà il proprio programma. Si parte mercoledì a Modena, quindi venerdì toccherà a Portonovo (Ancona) e lunedì prossimo a San Casciano in Val di Pesa.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.