Associazioni di Categoria

Nasce un nuovo modo di fare rappresentanza

Saporito - Iurasek - Sivori - Cirasola - Congiu - Ulivieri IMC

A Bologna dialogo aperto e costruttivo tra Associazione Agenti UnipolSai (AAU), ANAPA e UNAPASS per una Costituente ispirata al modello francese di AGEA

Presso la sede dell’Associazione Agenti UnipolSai (AAU) a Bologna si sono incontrate nella giornata di ieri le presidenze dell’AAU, di ANAPA e di UNAPASS con l’intento di costruire un nuovo e moderno modello di rappresentanza che tenga conto delle mutate esigenze degli agenti di assicurazione e nel quale i Gruppi Agenti svolgano un ruolo di primaria importanza.

Il percorso, iniziato spontaneamente già qualche mese fa in termini di possibilità, prosegue ed entra ora concretamente in una fase operativa con la finalità di dare avvio ad una Costituente che dia vita ad una nuova modalità associativa, innovativa per il mercato italiano e che tende ad ispirarsi al modello francese di AGEA, dove la componente rappresentativa dei Gruppi Agenti partecipa attivamente ad una rappresentanza sindacale di primo livello.

Per comprendere alcune della finalità del nuovo soggetto, abbiamo approfondito alcuni dei temi principali con i partecipanti alla riunione.

Come nasce l’idea del nuovo modello di rappresentanza?

Vincenzo Cirasola, presidente ANAPA: I principali temi che riguardano la tutela degli Agenti assicurativi sono basati su una grande distinzione tra il primo ed il secondo livello di rappresentanza che tende sempre di più ad affievolirsi. Molti dei temi trattati nell’ambito delle rappresentanze istituzionali hanno ricadute all’interno di quelle di secondo livello, così come molti istituti di carattere squisitamente economico comportano necessità di approfondimento a livello normativo e risoluzioni a livello istituzionale ascrivibili al primo livello di rappresentanza sindacale. Il ruolo di un Gruppo Agenti diventa pertanto coessenziale a quello di un’associazione di primo livello.

Enzo Sivori, presidente AAU: Partecipare ad una associazione costituita da Gruppi Agenti – com’è fondamentalmente ANAPA – e da UNAPASS, che ha una storia quarantennale di rappresentanza di primo livello, costituendo un modello nuovo e conferendo la nostra esperienza di rapporto con un gruppo assicurativo nazionale di primaria importanza, significherebbe raggiungere una sintesi importante tra due livelli di rappresentatività che oggi più che mai devono parlarsi e costruire insieme un futuro solido basato sul confronto sfruttando le stesse competenze in contesti diversi.

Massimo Congiu, presidente UNAPASS: La nostra associazione di categoria già qualche anno fa ha pensato e favorito il dialogo tra Gruppi Agenti, quando lo tsunami delle nuove regole e delle Leggi Bersani hanno imposto scelte immediate che dovessero, in qualche modo, tener conto delle ricadute pratiche che in concreto si sarebbero abbattute sugli intermediari. Il coinvolgimento dei diretti interessati a contatto con i rappresentanti delle singole imprese ci apparse allora come imprescindibile. In Francia abbiamo visto un modello di rappresentanza che, partendo dai territori e dai Gruppi Agenti, conferisce ad un’associazione sindacale la sintesi perfetta tra generalità e specificità.

Quali sono i prossimi passi in programma?

Congiu: Il Consiglio nazionale di UNAPASS si è espresso positivamente conferendo un mandato esplicito alla Presidenza di vagliare in concreto cosa significhi questo progetto con precisi principi guida. Il confronto a questo punto continua serrato secondo una precisa scaletta di fattibilità.

Cirasola: ANAPA vede favorevolmente la crescita di una modalità di rappresentanza nella quale ha creduto fin dalla sua costituzione perché ne costituisce la sua stessa base. Il dialogo è aperto ed in fase politica avanzata. Ci sono tempi tecnici e statutari da rispettare ma la direzione intrapresa mi pare quella di un percorso comune.

Sivori: Gli organi deputati dell’Associazione ci avevano già investito del mandato di ricercare una nuova forma di rappresentanza che conferisse un’ importanza istituzionale ai Gruppi Agenti e che sapesse fare sintesi. Un modello che partendo dalle esperienze specifiche favorisse la crescita culturale, permettendo di partecipare attivamente in sede istituzionale alla formazione delle decisioni rilevanti per la tutta la Categoria. Individuata ora un’ipotesi possibile con ANAPA ed UNAPASS, porteremo il progetto al vaglio definitivo del Consiglio nazionale che si pronuncerà sulla fattibilità e nel merito.

Intermedia Channel


Nella foto in apertura di articolo, da sinistra verso destra: il presidente Uniarea Francesco Saporito, il vicepresidente vicario UNAPASS Paolo Iurasek, il presidente AAU Enzo Sivori, il presidente ANAPA Vincenzo Cirasola, il presidente UNAPASS Massimo Congiu, il vicepresidente ANAPA Enrico Ulivieri

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaNews

Covid19: ANAPA e sindacati dipendenti di agenzia scrivono al Governo per chiedere il vaccino

L’appello: «Abbiamo sempre garantito il servizio, rischiando, in ogni fase della pandemia.
Leggi di più
Associazioni di CategoriaIn EvidenzaNews

L'assemblea dell'Associazione per la previdenza e assistenza complementari, Sergio Corbello rieletto Presidente di Assoprevidenza

– Il nuovo Comitato direttivo 2020/2023– Incentivi fiscali alla riqualificazione…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.

1 Comment

Comments are closed.