Opinione della Settimana

Unipol per l’economia sociale, No profit e imprese a confronto

Mutuo soccorso - Cooperazione Imc

(Fonte: La Nazione Firenze)

Il dibattito alla presentazione del bilancio di sostenibilità

«La crisi e l’aumento delle disuguaglianze, insieme alle grandi trasformazioni sociali e tecnologiche, fanno emergere nuove esigenze e bisogni, che richiedono una profonda modifica del sistema di protezione». E’ quanto sostiene il presidente di Unipol, Pierluigi Stefanini, oggi a Firenze per partecipare e promuovere una giornata di dibattito sull’economia sociale, che in Europa occupa più di 14,5 milioni di lavoratori retribuiti, pari a circa il 7,4% dell’occupazione dell’unione a 15 stati, con un trend di crescita costante, aiutato anche dalle iniziativa della stessa Unione europea che vede per l’imprenditoria sociale un ruolo di prospettiva. Su questi temi, e sul rapporto fra essi e le grandi imprese, il gruppo Unipol promuove dunque una riflessione, nell’ambito della presentazione del proprio bilancio di sostenibilità, raccogliendo la sfida a misurarsi sulle problematiche dei nuovi bisogni e delle nuove responsabilità. Il gruppo bolognese riafferma in tal modo il proprio radicamento nella solidarietà e nella promozione di progetti di forte utilità sociale.

Il tema 2015 dunque è «Il No Profit & le grandi imprese». Quindi la sede scelta non è certo casuale. Si tratta dell’Auditorium Florence Learning Center (Nuovo Pignone, via Perfetti Ricasoli) e dalle 10 parteciperà una serie di protagonisti impegnati in prima fila, accolti da Massimo Messeri, neopresidente fiorentino di Confindustria, e da Massimo Biagioni, presidente del Consiglio regionale Unipol della Toscana. Proprio Biagioni osserva che «siccome non si può sempre chiedere solo agli altri, alla politica e alle istituzioni, Unipol ribadisce la volontà di fare la propria parte, concorrendo alla partita sul fronte del privato sociale, solidaristico e imprenditoriale». Interverranno Mauro Magatti, professore di Sociologia alla Cattolica; Andrea Ceccherini, provveditore della Misericordia; Alessandro Martini, delegato toscano Caritas; Daniela Mori, presidente Unicoop Firenze; Luca Testoni di Eticanews. Conclusioni dell’assessore regionale alla Salute, al welfare e all’integrazione socio-sanitaria Stefania Saccardi, e del presidente di Unipol, Stefanini.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.