News

Integrazione completata, nasce Willis Towers Watson

Willis Towers WatsonL’unione tra le due società crea una realtà leader globale nel brokeraggio assicurativo, nel risk management e nel settore della consulenza direzionale e organizzativa, operante in oltre 120 Paesi ed al servizio dell’80% delle 1.000 più grandi aziende mondiali

A seguito del positivo completamento della fusione tra Willis Group e Towers Watson, inizia ad operare da oggi Willis Towers Watson, nuova realtà leader globale nel brokeraggio assicurativo, nel risk management e nel settore della consulenza direzionale e organizzativa, con 39.000 dipendenti in più di 120 Paesi.

“Come Willis Towers Watson saremo in una posizione privilegiata per condurre i nostri clienti verso un percorso di crescita ed un miglioramento delle loro prestazioni. Abbiamo intenzione di supportarli nella gestione del rischio, interagendo con loro in un modo completamente diverso – ha affermato John Haley, CEO di Willis Towers Watson –. Riteniamo di poter cambiare il nostro settore fornendo soluzioni integrate, innovative e personalizzate per soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei nostri clienti”.

La nuova realtà – che segue attualmente l’80% delle 1.000 più grandi aziende mondiali (oltre a moltissime PMI) – sarà operativa attraverso quattro divisioni principali: Corporate Risk and Broking, Exchange Solutions, Human Capital and Benefits e Investment, Risk and Reinsurance.

“Il nostro obiettivo principale è ora quello di dischiudere il pieno potenziale di questa importante integrazione a favore dei nostri clienti, dei nostri collaboratori e degli azionisti – ha aggiunto Dominic Casserley, presidente della nuovo Gruppo e vice di Haley –. Parliamo di due società con marchi di rilevanza mondiale che ora possono mettere a fattor comune competenze ulteriormente ampliate per quanto riguarda funzionalità, professionalità e copertura geografica. Attraverso questa integrazione saremo in grado di continuare a garantire ai nostri clienti i servizi e le soluzioni che erano abituati a ricevere ed anche a proporre loro nuove offerte che non saranno disponibili altrove”.

Willis Towers Watson prevede di generare 4,7 miliardi di dollari di valore aggiunto per gli azionisti, anche grazie ad un incremento dei ricavi valutabile tra i 375 ed i 675 milioni di dollari. L’integrazione e le nuove sinergie dovrebbero inoltre portare a minori costi tra 100 e 125 milioni di dollari annui ed a risparmi fiscali di circa 75 milioni di dollari annui.

Il CdA della nuova realtà allargata sarà composto da 12 membri, provenienti in misura paritaria dai board di Willis e Towers Watson. James McCann, in precedenza presidente di Willis, sarà alla guida del nuovo Consiglio di amministrazione, del quale faranno parte anche il CEO Haley (già presidente e CEO di Towers Watson) ed il suo vice Casserley (in precedenza CEO di Willis; come anticipato, Casswerley sarà anche presidente del nuovo Gruppo). Gli altri componenti del board saranno Anna Catalano, Victor Ganzi, Wendy Lane, Brendan O’Neill, Jaymin Patel, Linda Rabbitt, Paul Thomas, Jeffrey Ubben e Wilhelm Zeller.

Per quanto riguarda il nuovo team dirigenziale, ad affiancare Haley e Casserley (quest’ultimo sarà anche responsabile della divisione Investment, Risk and Reinsurance) vi saranno Timothy D. Wright (già CEO di Willis International), a capo della divisione Global Risk e Broking, James K. Foreman, responsabile di Exchange Solutions e Julie J. Gebauer, responsabile delle attività Human Capital and Benefits. Nicolas Aubert sarà a capo delle attività nel Regno Unito, mentre Carl Hess e Todd Jones saranno i co-responsabili della regione Nord America; Adam Garrard guiderà le attività internazionali e Paul Morris presiederà la regione Europa Occidentale. Roger Millay, infine, è stato designato quale direttore finanziario di Gruppo (carica che già ricopriva in Towers Watson).

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

Germania: mercato della pet insurance in forte crescita

Raggiungerà i $2,65 miliardi nel 2030 con una crescita annua del 14,6 per cento secondo un rapporto…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Bermuda: Partner Re registra una perdita di $539 milioni nel primo trimestre 2022

L’utile operativo cresce invece da 42 a 174 milioni di dollari Il riassicuratore vanta un…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Trend: protection-gap salirà a $ 1800 miliardi nel 2025

Secondo un report di PWC l’Asia-Pacifico sarà l’area più insicura del pianeta L’industria…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.