Opinione della Settimana

Periti Uniti si mostra al mondo assicurativo con il primo convegno di Cervia

Periti Uniti(di Enrico Levaggi – Iotiassicuro.it)

Periti Uniti si mostra al mondo assicurativo. La nuova “casa” dei fiduciari, che ha federato le storiche associazioni di categoria (Aipai, Anpre, Assit e Collegio Lombardo, che in ogni caso conservano la loro indipendenza) si è infatti riunita all’hotel Dante di Cervia per il suo primo convegno ufficiale. La conferenza ha registrato un fortissimo afflusso di pubblico: oltre 500 i partecipanti. Una cifra enorme, se è vero che “Periti Uniti raduna 600 associati in tutto”, come ha ricordato Francesco Cincotti, presidente di Aipai e vicepresidente della confederazione, in apertura del convegno. Per ora, come detto, non è in agenda un percorso che porti alla fusione completa. Si parla, piuttosto, di un “fidanzamento tra le associazioni”, come lo ha chiamato Gino Attilio Timo, segretario del Collegio Lombardo e tesoriere della confederazione. Tuttavia, almeno a sentire gli umori della platea, probabilmente si arriverà all’unificazione completa, anche se il percorso non sarà breve. A crederci è Aldo Baggioli, presidente di Anpre. Organismo che, non a caso, è nato dalla fusione di due associazioni preesistenti (Anpaird e Preas, che si sono unite nel 2014), e che quindi può fornire un esempio concreto. “Da due associazioni ne abbiamo fatta una”, ha ricordato Baggioli. “Speriamo ora di arrivare a un solo soggetto per tutti i periti italiani”.

Protagonista indiscussa del convegno è stata la norma Uni 11628, che definisce i criteri di certificazione per i periti assicurativi. Una certificazione che è facoltativa, è vero. Ma che potrebbe rivelarsi una discriminante per ottenere un incarico da parte di una compagnia importante. “Il perito entra a casa delle persone”, ricorda Cincotti. “E allora non è meglio che, a varcare la porta di un’abitazione, sia un professionista con una “patente”?”. La risposta sembra già scritta. Tanto più che la Confederazione avrà un ruolo centrale nella certificazione dei periti: “noi siamo i garanti”, ha ricordato Riccardo Campagna, presidente dell’Assit e di Periti Uniti, “la norma è nata pochi mesi dopo la confederazione, quindi si vede che Periti Uniti era nell’aria da tempo”.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.