Opinione della Settimana

Aig, nuovo buy-back da 3 miliardi

AIG-3-Imc

(Fonte: Il Sole 24 Ore)

Dopo tre trimestri di fila in perdita, American International Group è tornato all’utile nel secondo trimestre dell’anno in corso. E il merito va in parte alla vendita di una quota, l’ennesima, nel gruppo assicurativo cinese PICC Property & Casualty. L’azienda ha inoltre annunciato un nuovo piano di riacquisto di titoli propri per 3 miliardi di dollari e un dividendo trimestrale di 0,32 dollari (verrà versato il 29 settembre a chi sarà socio al 15 di quel mese).

Nei tre mesi finiti lo scorso giugno, i profitti netti sono arrivati a 1,91 miliardi di dollari, in aumento del 6% circa rispetto a 1,8 miliardi dello stesso periodo del 2015. Gli utili operativi sono scesi a 1,11 miliardi, o 98 centesimi per azione, da 1,89 miliardi, 1,39 dollari, dello stesso trimestre dello scorso anno. Le stime degli analisti, ferme a 93 centesimi per azione, sono state battute. Il RoE è salito all’8,6% dal 6,8% dell’anno prima. Ciò potrebbe fare venire meno le pressioni sul gruppo affinché venga diviso. A febbraio Aig aveva raggiunto una tregua con l’investitore attivista Carl Icahn e l’hedge fund manager John Paulson: in cambio del loro ingresso nel cda, hanno smesso di chiedere uno split di Aig.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.