News

Bilancio 2015 e primi sei mesi del 2016 positivi per il gruppo AEC

Fabrizio Callarà (3) Imc

L’Assemblea dei soci ha approvato la proposta di bilancio 2015 del Gruppo AEC, costituito da AEC SpA e dalle controllate AEC Master Broker e Adjusting & Claims Service. Oltre all’approvazione del bilancio, l’Assemblea ha riconfermato il Consiglio di Amministrazione uscente ed ha approvato il nuovo modello organizzativo e gestionale.

L’approvazione del bilancio è avvenuta contestualmente alla pubblicazione del primo Annual Report, che il Gruppo AEC ha deciso di realizzare e rendere disponibile pubblicamente online per l’anno 2014 e a cui seguirà presto quello per il 2015.

Analizzando i dati di bilancio, forza trainante di AEC Wholesale Group è la capogruppo AEC Underwriting Agenzia di Assicurazione e Riassicurazione, che ha chiuso il 2015 con un utile ante imposte di 175.737 Euro. Positivi anche i risultati della controllata AEC Master Broker (21.910 Euro di utili ante imposte). Soddisfacenti i risultati anche in termini di raccolta premi di gruppo, con un risultato di quasi 24 milioni di Euro imponibili, di cui solo il 10% Medmal, a conferma dei positivi risultati 2014.

Nel 2016 il Gruppo ha festeggiato i suoi quindici anni di attività – si legge in una nota – “caratterizzati non solo dallo storico legame con il mercato dei Lloyd’s ma, anche attraverso il consolidamento di una serie di partnership strategiche, con alcune delle compagnie assicurative leader a livello mondiale dei settori property e casualty”. Il legame con i Lloyd’s è stato ulteriormente ribadito da una cover letter del Rappresentante Generale per l’Italia dei Lloyd’s Vittorio Scala, che ha riconosciuto in AEC “un partner solido della Corporation in Italia”.

È inoltre proseguita l’attività di razionalizzazione e valorizzazione della rete di rapporti commerciali, che nel 2015 si consolida in circa 600 corrispondenti tra Broker, Agenzie e collaboratori condivisi con plurimandatari. Attraverso l’attività della controllata AEC Master Broker – Lloyd’s Broker “oggi il Gruppo conta, oltre che sul piazzamento diretto di tutti i binder con i maggiori Sindacati operanti sul mercato dei Lloyd’s, anche sulla collaborazione con Agenzie Lloyd’s OMC – Open Market Correspondent sparse sul tutto il territorio nazionale, in costante aumento grazie al progetto “P.A.D.” (Progetto Agente Diretto)”.

«Nonostante i segnali di crescita stentino a consolidarsi in Italia, AEC ha riconfermato il suo trend positivo, anche per il 2015 ed i primi sei mesi del 2016 – ha commentato il fondatore e AD di AEC Wholesale Group Fabrizio Callarà (nella foto). Nuove partnership internazionali, ricerca di settori specialistici da sviluppare come Cyber Risk, energy savings warranty e Rischi Ambientali, sono il segreto della nostra crescita, anche in questa fase recessiva. La nuova branch office di Londra riconferma la nostra vocazione, senza dimenticare le grandi opportunità che Assicuratori di primaria importanza del mercato internazionale ci consentono di cogliere».

Intermedia Channel

Articoli correlati
News

“Stammi bene”, il podcast di UniSalute che smaschera le fake news sanitarie

Medici ed esperti del settore sfateranno i falsi miti più diffusi insieme agli autori del blog…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Banche e assicurazioni italiane virtuose nel rapporto digitale con i clienti

L’80% delle banche e delle assicurazioni italiane afferma di essere in grado di riconoscere i…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Polizza a tutela degli acquirenti di immobili: un provvedimento atteso da 17 anni

Grande partecipazione al convegno “Decreto 154/22, nuova polizza di assicurazione per il mondo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.