Opinione della Settimana

Assicurazioni, riparte il risiko

Fusioni - Acquisizioni - Transazioni societarie Imc

(di Stefano Carrer – Il Sole 24 Ore)

Sompo conquista l’americana Endurance Specialty Holdings per 6,3 miliardi di dollari e l’olandese NN Group lancia un’Opa da 2,4 miliardi su Delta Lloyd

Accelera il consolidamento del settore assicurativo mondiale, sia negli Stati Uniti con un’acquisizione di Endurance da parte della giapponese Sompo Japan Nipponkoa Insurance, sia in Europa, dove a muovere è stata NN Group, che ha annunciato l’Opa su Delta Lloyd.

Nel dettaglio delle due operazioni di ieri, Sompo Japan Nipponkoa Insurance ha raggiunto l’accordo per rilevare la statunitense Endurance Specialty Holdings in una operazione del valore di 6,3 miliardi di dollari. Si tratta della seconda maggiore acquisizione estera mai effettuata da un gruppo assicurativo nipponico. Il prezzo di 93 dollari per azione rappresenta un premio del 40% sui corsi medi di Borsa di Endurance negli ultimi tre mesi.

Sompo, dunque, segue il trend già affermatosi tra i suoi concorrenti nel comprare società assicurative straniere, specialmente negli Stati Uniti. Il numero uno Kengo Sakurada, nella conferenza stampa a Tokyo, ha sottolineato che con questa operazione il gruppo «acquisisce una solida base nel più importante mercato assicurativo mondiale, gli Stati Uniti».

Sompo è il terzo gruppo assicurativo del Paese nel ramo Danni, con una capitalizzazione equivalente a circa 12 miliardi di dollari, e finora era stata prudente nella sua proiezione oltreconfine (realizzando però la conquista della britannica Canopius per circa un miliardo di dollari nel 2013). Alla Borsa di Tokyo il titolo ha registrato un rialzo del 2,7 per cento.

Endurance ha ricavi da premi per circa 3,3 miliardi di dollari e un utile netto di 311 milioni di dollari. Già ieri il suo titolo era balzato del 35% sulle voci dell’imminente intesa.

La tendenza allo shopping estero è dettata dalle difficili condizioni del mercato interno e dalle modeste o insussistenti prospettive di crescita, anche alla luce del declino della popolazione giapponese. L’anno scorso Tokyo Marine aveva acquisito HCC Holdings per 7,5 miliardi di dollari, mentre di recente MS&AD Insurance ha annunciato l’acquisizione da 4,3 miliardi di dollari della britannica Amlin. Altre operazioni relativamente recenti riguardano Meiji Yasuda Life Insurance (5 miliardi di dollari per l’americana StanCorp) e Sumitomo Life Insurance (3,7 miliardi di dollari per Symetra Financial, sempre negli Usa). Negli ultimi tempi, con i tassi negativi e una ripresa dello yen, per i gruppi assicurativi nipponici le sollecitazioni a comprare oltreconfine sono ancora più forti. Oltre che nella sfera anglosassone, i loro acquisti si sono indirizzati soprattutto verso i mercati emergenti.

In Europa, invece, il gruppo assicurativo olandese NN Group ha annunciato ieri il lancio di un’Opa da 2,4 miliardi sull’assicuratore Delta Lloyd, uno dei più antichi del paese che ha una presenza anche in Belgio e in Germania. L’offerta di NN Group valuta le azioni del concorrente 5,30 euro l’una con un premio del 29% rispetto alla chiusura di martedì alla Borsa di Amsterdam. NN Group è l’ex controllata di Ing Bank nella bancassicurazione.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.