Opinione della Settimana

Inail conferma le retribuzioni convenzionali

Inail Imc

(di Mauro Pizzin – Quotidiano del Lavoro)

Nella circolare 36 i valori in vigore nella seconda parte dell’anno. Massimale e minimale di rendita fermi ai valori di luglio 2015. Per alunni e studenti di scuole non statali premio annuale da 2,59 euro

Restano immutati anche per la seconda metà del 2016 i valori delle retribuzioni convenzionali, utili per calcolare il premio assicurativo di molte categorie di lavoratori assicurati che non possono contare su una retribuzione effettiva costituita dalla somma delle retribuzioni lorde maturate.

Lo ha comunicato l’Inail con la circolare 36/16, pubblicata ieri, che fa seguito al decreto ministeriale 29 luglio 2016, il quale a sua volta ha confermato il minimale e massimale annuale di rendita nelle misure rispettivamente di 16.195,20 e di 30.076,80 euro. Il provvedimento interessa i lavoratori con retribuzione convenzionale annuale pari al minimale di rendita, i familiari partecipanti all’impresa familiare di cui all’articolo 230-bis del Codice civile, i lavoratori di società ex compagnie e gruppi portuali di cui alla legge 84/94, i lavoratori dell’area dirigenziale senza e con contratto part-time, i lavoratori parasubordinati, i prestatori occasionali e gli sportivi professionisti dipendenti. La circolare definisce, inoltre, l’entità delle retribuzioni di ragguaglio, pari dal luglio scorso a livello mensile a 1349,60 euro e applicabile se non ci sono retribuzioni fisse o accertabili.

Per quanto concerne i lavoratori parasubordinati il premio assicurativo dal 1° luglio scorso è calcolato su un imponibile compreso tra 1.349,60 e 2.506,40 euro, con premio posto per un terzo in capo al lavoratore e per due terzi in capo al committente. Considerato che per questi lavoratori il rapporto non prevede una prestazione a tempo, minimale e massimale di rendita vanno divisi in mesi (anziché in giorni) per confrontarli con il compenso medio mensile, ottenuto dividendo i compensi effettivi per i mesi, o frazioni di mesi, di durata del rapporto di collaborazione. L’importo mensile che risulta da questo confronto va, poi, moltiplicato per i mesi, o frazioni di mesi, di durata effettiva del rapporto.

Lo stesso discorso vale anche per le collaborazioni occasionali – non più di 30 giorni in un anno – in questo caso, però, è previsto anche un valore minimo e massimo giornaliero rispettivamente pari a 53,98 e 100,26 euro.

Per il personale di area dirigenziale senza contratto part-time il premio assicurativo è calcolato per legge sul massimale per la liquidazione delle rendite per invalidità permanente, pari a 100,26 euro a livello giornaliero e a 2.506,40 euro a livello mensile. Per i dirigenti con contratto part time si calcola invece la retribuzione convenzionale oraria, pari a 12,53 euro.

Si ricorda che l’obbligo assicurativo contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali per i lavoratori dell’area dirigenziale è stato introdotto dall’articolo 4 del Dlgs 38/2000. Al riguardo, si applica il criterio della retribuzione convenzionale annuale divisibile in 300 giorni lavorativi (per i part time l’importo orario del massimale di rendita va moltiplicato per l’orario totale definito dal contratto).

La rivalutazione delle prestazioni economiche comporta anche un adeguamento del premio pagato dagli alunni e studenti delle scuole o istituti di istruzione di ogni ordine e grado, non statali, addetti ad esperienze tecnico–scientifiche o esercitazioni pratiche o di lavoro. Per costoro a misura del premio annuale a persona è stata confermata a 2,59 euro e si applicherà anche per l’anno scolastico 2016/2017.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.