Opinione della Settimana

The Family Officer Group vuole Ariscom

ariscom-hires(di Anna Messia – Milano Finanza)

Il gruppo londinese interessato a rilevare l’assicurazione fondata da Capaldo e dalla famiglia Impronta. Il dossier è all’Ivass

The Family Officer Group è pronto a investire nel mercato assicurativo italiano rilevando Ariscom. Si tratta di un multi-family office, con sede a Londra ma guidato da italiani, con oltre 28 uffici in tutto il mondo, è uno dei principali family office di origine italiana, che si occupa dei patrimoni di circa 140 famiglia, di cui più della metà italiane, e tramite il fondo di venture capital i2i (acronimo di italians to italians) investe in start up create all’estero da italiani. Gli investimenti effettuati sono stati finora una quarantina, per un totale di 7,7 milioni di sterline. Ma questa volta da Londra hanno puntato gli occhi su un’assicurazione italiana con un’operazione che, da sola, varrebbe una ventina di milioni.

A finire nel loro mirino è stata in particolare Ariscom, compagnia nata nel 2007 che tra i suoi soci fondatori vede Pellegrino Capaldo (professore ed economista ed ex presidente della Banca di Roma) oltre che la famiglia Impronta, fondatrice negli anni Settanta di Marine e Aviations, broker assicurativo specializzato in coperture per il settore aeronautico. In questi anni la società, guidata dal direttore generale Franco D’Addamo, è cresciuta, operando per il tramite di broker con una raccolta premi che nel 2015 ha sfiorato i 53 milioni. Ma ora serve un salto in avanti e la ricerca di nuovi soci era avviata da tempo. Nel bilancio 2015 di Ariscom si legge che nel primo trimestre di quest’anno è proseguita l’attività di verifica della data room da parte di un investitore istituzionale che ha confermato la volontà di proseguire le trattative con una successiva due diligence. Ma non solo. Nello stesso documento viene chiarito che successivamente è stato dato accesso alla data room anche a un secondo investitore istituzionale, che ha avviato analisi preliminari.

Trattative che sarebbero andate avanti e. secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza il cerchio si sarebbe stretto appunto intorno a The Familiy Officer Group che, con un’iniezione di 20 di milioni di euro, rileverebbe la maggioranza di Ariscom, mentre la famiglia Impronta continuerebbe a detenere poco più del 20%. Del resto l’attenzione verso gli investimenti assicurativi del gruppo italo inglese probabilmente c’è sempre stata. Il fondatore Matteo Cerri, prima di lanciare l’iniziativa londinese è stato insieme al padre Franco (tra le altre cose ex Abeille e Sai) a capo di una società di risk management. Non stupisce quindi che ora abbia aperto il dossier Ariscom con l’intenzione di entrare nel mercato assicurativo italiano, operando in comparti di nicchia che sfuggono dai radar dei grandi gruppi.

Il dossier sarebbe già stato recapitato all’Ivass, l’istituto di controllo del settore assicurativo e per ottenere il via libera la società è pronta a creare una holding di diritto italiano dotata delle risorse necessarie per finanziare l’operazione, con la messa a punto di un piano triennale per lo sviluppo di Ariscom. Se l’acquisizione andasse a buon fine The Family Officer Group potrebbe anche realizzare sinergie nel gruppo. Il venture capital ha infatti già in piedi alleanze e consulenze con broker assicurativi, come indicato nel sito www.i2i.london. La parola passa ora all’autorità di controllo.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.