Opinione della Settimana

Autoliquidazione Inail al via, il termine di scadenza è doppio

Inail Imc

(di Daniele Cirioli – ItaliaOggi Sette)

È countdown: entro il 16/2 il pagamento premi assicurativi, il 28/2 le dichiarazioni

Conto alla rovescia per l’autoliquidazione Inail 2016/2017. Nel prossimo mese, scadono sia il termine di pagamento dei premi assicurativi (il 16 febbraio) sia quello per l’invio online della dichiarazione delle retribuzioni (28 febbraio). Diverse le agevolazioni applicabili per ridurre il costo dell’assicurazione sociale, a cominciare dalla speciale riduzione introdotta dalla legge di Stabilità del 2014 (c.d. cuneo) che sconta i premi (tutti) del 16,61% per l’anno 2016 (rata di regolazione) e del 16,48% per l’anno 2017 (rata di anticipo).

Conto alla rovescia per l’autoliquidazione. L’autoliquidazione è un appuntamento annuale mediante cui le aziende fanno il bilancio dei conti dell’Inail, l’ente che gestisce per loro conto l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e malattie professionali dei lavoratori dipendenti e collaboratori. L’appuntamento comprende più adempimenti:

  • Denuncia, per ogni posizione assicurativa di propria competenza, delle retribuzioni dell’anno precedente relative ai soggetti assicurati;
  • Determinazione, sulla base delle retribuzioni denunciate, dell’importo della regolazione del premio per l’anno precedente e calcolo, sulla base delle stesse retribuzioni e degli altri elementi comunicati dall’Inail, dell’importo della rata anticipata relativa all’anno in corso (anche con riferimento agli eventuali premi speciali stabiliti per gli artigiani);
  • Pagamento, con un unico versamento, del premio derivante dalla somma algebrica degli importi a titolo di regolazione e di rata calcolati per ciascuna posizione assicurativa.

Occhio alle sanzioni: la violazione dell’obbligo di comunicare all’Inail, entro il 28 febbraio, le retribuzioni corrisposte nel periodo assicurativo (anno 2016), è punita con la sanzione di 770,00 euro (misura ridotta: 250 euro; misura minima: 125 euro).

Come pagare meno di rata anticipata 2017. Come accennato, con la procedura di autoliquidazione il datore di lavoro calcola sia il premio a saldo dovuto per l’anno precedente (sulla base del totale delle retribuzioni effettivamente erogate nel 2016), sia la rata di premio anticipata per l’anno corrente, il 2017, (sempre sulla base delle retribuzioni erogate nel 2016). Può capitare tuttavia che il datore di lavoro preveda che, per l’anno in corso, le retribuzioni subiscano una forte riduzione (perché, ad esempio, ci sono stati dei licenziamenti o dimissioni non rimpiazzati): in questo caso, il datore di lavoro è ammesso a versare una rata di premio anticipata di misura inferiore, purché provveda entro il 16 febbraio a presentare all’Inail una «comunicazione motivata» della presunta riduzione delle retribuzioni. La comunicazione va fatta esclusivamente con modalità telematica (online), con il servizio «Riduzione presunto», presente su www.inail.it – Punto Cliente.

Sconto cumulabile. L’Inail ha stabilito la possibilità di cumulare lo sconto del «cuneo» con altri eventuali sconti, riduzioni e/o agevolazioni spettanti all’impresa ad altro titolo. In tal caso lo sconto (16,61 e 16,68%) si applica per ultimo, cioè sul premio finale dovuto al netto delle altre riduzioni.

La revoca del beneficio. Si ricorda, infine, che l’applicazione dello sconto è vincolata al rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Qualora da provvedimenti di organismi pubblici emerga per l’impresa la mancata osservanza di norme di prevenzione, l’Inail procede automaticamente a revocare la riduzione, procedendo altresì al recupero degli importi di premio non versati per lo sconto, maggiorati degli oneri accessori di legge.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.