News

I Lloyd’s aprono una compagnia di assicurazioni UE a Bruxelles

Inga Beale (6) Imc

I Lloyd’s, il mercato assicurativo e riassicurativo per i rischi speciali, hanno annunciato la nascita di una nuova compagnia assicurativa europea con sede a Bruxelles. Il Chief Executive dei Lloyd’s, Inga Beale (nella foto), ha reso noto che la compagnia sarà pronta a sottoscrivere affari a partire dalla stagione dei rinnovi del 1 gennaio 2019, dopo aver ottenuto l’approvazione dell’autorità di controllo.

La nuova filiale – si legge in una nota – potrà sottoscrivere rischi provenienti da tutti i 27 paesi dell’Unione Europea e dai tre stati dell’Area Economica Europea quando il Regno Unito avrà lasciato la UE, “garantendo così a clienti e partner commerciali la possibilità di mantenere l’accesso alle soluzione innovative del mercato dei Lloyd’s”.

“E’ importante per noi poter offrire al mercato ed ai clienti una soluzione efficace che ci permetta di continuare le nostre attività senza interruzioni quando il Regno Unito lascerà la UE – ha affermato Beale –. A Bruxelles abbiamo trovato i requisiti fondamentali di un ambiente di regolamentazione solido al centro dell’Europa che permetterà ai Lloyd’s di continuare ad offrire ai nostri clienti la loro competenza nell’assunzione di rischi specialistici. Sono entusiasta per le opportunità che questa nuova avventura offrirà al mercato dei Lloyd’s fornendo in modo efficiente questo importante accesso al mercato europeo”.

Nonostante il Governo Britannico abbia invocato l’Articolo 50, spiegano i Lloyd’s, il Regno Unito rimane membro dell’Unione Europea e per almeno altri due anni non si avrà nessuna conseguenza immediata sulle polizze in essere, sui rinnovi e sui nuovi contratti, comprese le polizze poliennali sottoscritte durante questo lasso di tempo.

“Ora è di cruciale importanza che il Governo Britannico e l’Unione Europea procedano nelle negoziazioni di un accordo che permetta agli affari di continuare a fluire alle migliori condizioni possibili una volta che il Regno Unito avrà formalmente lasciato la UE – ha aggiunto la CEO dei Lloyd’s –. Ritengo sia importante non solo per la City ma anche per l’Europa che si raggiungano accordi a beneficio di entrambe le parti. Siamo pronti ad aiutare e dare supporto al governo al meglio delle nostre possibilità”.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

Intelligenza artificiale: Aon identifica rischi e potenzialità per gli assicuratori

Si prevede che questa forma di sviluppo della tecnologia avrà un impatto su molti ambiti diversi…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: i suggerimenti degli assicuratori per accelerare gli investimenti green

L’obiettivo è quello di favorire un flusso di nuovi investimenti per £100 miliardi Gli…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Iran: nonostante le sanzioni, Il petrolio viene esportato con assicurazione made in usa

Lo ha rilevato un’inchiesta del New York Times secondo cui almeno 27 petroliere del paese…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.