Opinione della Settimana

Il 2017 parte male per i fondi pensione negoziali

Pensioni (3) Imc

(di Gianfranco Ursino – Plus24)

Parte con il freno tirato il 2017 per i fondi pensione negoziali, soprattutto per le linee sottoscritte dai lavoratori più prudenti in termini relativi rispetto alla rivalutazione del Tfr. La leggera ripresa dell’inflazione da inizio anno ha fatto salire il rendimento del Tfr in azienda, che nel primo trimestre 2017 si è rivalutato dello 0,80%, battendo quasi sempre il rendimento espresso dai comparti garantiti e obbligazionari delle diverse forme pensionistiche riservate alle differenti categorie professionali.

Le linee garantite sono quelle che offrono, appunto, la garanzia di rendimento minimo o restituzione di capitale agli aderenti che tuttavia da inizio anno esprimono un rendimento medio negativo dello 0,08%. Le linee obbligazionarie sono invece quelle che investono in misura prevalente in bond societari e titoli di Stato e da gennaio a marzo evidenziano un rendimento netto in media pari allo 0,52%. Tali comparti stanno soffrendo per il rialzo dei tassi di interesse, partito ad ottobre dello scorso anno. In particolare sono penalizzati i fondi che al loro interno hanno titoli obbligazionari con duration più lunga: all’aumentare dei tassi di interesse, infatti, diminuisce il prezzo dei titoli e tale diminuzione è direttamente proporzionale alla duration: maggiore è la duration, maggiore è la variazione del tasso sul prezzo.

Il comparto peggiore del trimestre è rappresentato dalla linea Garantita di Fopadiva, il fondo pensione complementare al quale possono aderire tutti i lavoratori dipendenti che svolgono la loro attività nella Valle d’Aosta che chiude il primo trimestre 2017 con un -0,67%. A seguire emerge in negativo la linea garantita di un altro fondo di natura territoriale, Solidarietà Veneto, che nello stesso arco temporale registra un rendimento negativo dello 0,52%. Male anche la linea Sicurezza del fondo Cometa (- 0,48%) e la linea Prudente del fondo Prevaer (- 0,46%).

Si chiude in territorio decisamente più positivo, invece, il primo trimestre 2017 per i comparti delle linee bilanciate e azionarie che evidenziano un i ncremento netto rispettivamente pari all’1,18% e al 2,33%. La migliore in assoluto nel trimestre è la linea Prevalentemente azionaria del fondo Fopen che mette a segno un guadagno del 2,95 per cento.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.